SEI IN > VIVERE FANO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Nuova area commerciale in viale Piceno: le critiche di Confesercenti

2' di lettura
679

confesercenti
Nel portare avanti la battaglia contro un nuovo ipermercato in zona ex zuccherificio, avevamo più volte messo in evidenza che anche le aree limitrofe potessero correre il rischio di essere destinate a nuove superfici commerciali.
Oggi scopriamo che l’Amministrazione Comunale ha deciso di insediare 9.000 metri quadrati di nuova superficie commerciale su viale Piceno, proprio di fronte all’ex zuccherificio.
Il Comune ha scelto di far cassa senza ascoltare il grido d’allarme contro la grande distribuzione organizzata: ha messo all’asta il terreno di cui era proprietario, poi ha affettato le superfici commerciali in tagli da 2.500 metri quadrati, aggirando così tutti i pareri sulla GDO. Non solo, ma ha scelto di fare non un piano particolareggiato che avrebbe costretto l’Amministrazione ad un dibattito ed una approvazione in consiglio comunale e poi all’approvazione della Provincia, ma una lottizzazione, approvata solo dalla giunta. Così si scopre il tutto ad atti già approvati. Bel modo di far partecipare la città alle scelte importanti! Bella trasparenza!
Il progetto della nuova area commerciale ora ha messo in allarme, giustamente, i residenti della zona che chiedono sia salvaguardata la loro sicurezza e la loro salute. Perché là dove ci sarà un aumento esponenziale del traffico, mancano strade adeguate, marciapiedi, piste ciclabili, un’area verde che compensi tanto nuovo cemento.
Anche in questo caso, si conferma ciò che diciamo da tempo: la battaglia contro nuova grande distribuzione non riguarda soltanto una categoria, ma tutta la città, perché sarà la città a diventare invivibile per colpa di una politica commerciale senza criterio, che, da una parte, manda al massacro le imprese esistenti e, dall’altra, crea disservizi e disagi –traffico, inquinamento, scarsa sicurezza- invece che spazi funzionali allo sviluppo, al turismo, all’utilizzo delle aree verdi, alla mobilità sostenibile e al benessere dei cittadini.


confesercenti

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-10-2013 alle 14:29 sul giornale del 04 ottobre 2013 - 679 letture