E' ufficiale: Massimo Seri si candida a sindaco di Fano, presto la lista civica

massimo seri 3' di lettura Fano 14/09/2013 - Massimo Seri ufficializza la sua candidatura a sindaco di Fano alle prossime elezioni amministrative del 2014 e si pone alla guida di una nuova lista civica che presto verrà presentata alla città. Una candidatura che arriva dopo una serie di incontri molto partecipati dai cittadini fanesi, durante i quali sono state raccolte idee per il futuro della città. Idee e progetti condivisi, di cui la candidatura di Seri vuole rappresentare la sintesi.

"In tanti mi hanno dimostrato sostegno, stima ed incoraggiamento per andare avanti" commenta Seri, il cui obiettivo è sviluppare un progetto con contenuti ed obiettivi nuovi, una proposta alternativa e di forte discontinuità. Un percorso intrapreso insieme ad un gruppo di persone con storie ed esperienze diverse, elementi di ricchezza di una lista civica che Seri definisce "libera, autonoma e per tutti". Ciò non preclude la possibilità di dialogo con altre liste civiche o forze politiche della città, anzi, l'ufficializzazione della candidatura a sindaco di Seri vuole essere uno stimolo per aprire un tavolo di lavoro. Seri paragona la sua lista civica ad un cantiere aperto che lavora su tre binari: sobrietà, serietà e professionalità. A fianco del candidato sindaco anche Riccardo Severi, Davide Rossi e Marco Paolini, presenti alla conferenza. Al riguardo Seri parla di stima verso persone che hanno fatto scelte coraggiose, abbandonando anche incarichi importanti nel momento in cui non ne condividevano più i programmi. "Ci vuole coraggio per compiere scelte innovative ma prima di tutto bisogna conoscere a fondo la città ed ascoltare le esigenze dei cittadini, solo così si può progettare e costruire insieme il futuro di Fano".

"Ho sempre lavorato con coerenza e trasparenza, senza fare mai scelte di vantaggio. La città di Fano è da troppo tempo divisa, ha bisogno di una proposta innovativa. Bisogna partire dalle criticità, individuarle e cercare di migliorare". Massimo Seri propone un nuovo approccio culturale al governo della città che ponga al centro l'ambizione collettiva, senza personalismi di genere, e che metta le professioni al servizio della politica, schierandosi contro la politica come professione. Franchezza, chiarezza, onestà e meritocrazia, questi alcuni punti fondamentali del programma di Seri. "Va recuperata la partecipazione attiva e popolare", commenta Seri, che rivolge il suo impegno verso il territorio e critica l'eccessiva cementificazione degli ultimi anni, a favore invece della rivitalizzazione del centro storico dal punto di vista turistico e culturale, senza tralasciare la riqualificazione dei quartieri e delle frazioni fino ad ora abbandonati. "Fondamentale è seguire la vocazione della città, rilanciando il turismo e facendo attenzione ad alcuni settori strategici per l'economia cittadina anche in bassa stagione".

Forte dell'esperienza da Assessore alle Politiche per il Lavoro e la Formazione della Provincia di Pesaro Urbino, tra le priorità del programma di Seri ci sono i giovani ed il lavoro: "Servono nuove occasioni ed opportunità per i giovani del territorio, bisogna uscire dall'isolamento instaurando alleanze con soggetti pubblici e privati". Infine Seri spiega: "Non cerco la rissa o la competizione tra persone, ho sempre lavorato in silenzio. E' ora di scegliere il candidato che meglio rappresenta il pensiero e la volontà dei cittadini. Il nostro obiettivo è portare un progetto nuovo ed importante per la città di Fano". Seri conclude dicendo: "A fare sono tutti capaci. La nostra sfida non è fare, ma saper fare".






Questo è un articolo pubblicato il 14-09-2013 alle 13:24 sul giornale del 16 settembre 2013 - 4516 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, politica, massimo seri, news, notizie fano, ultim'ora, Sabrina Giovanelli, candidato sindaco 2014, elezioni amministrative fano, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/RK5





logoEV