SEI IN > VIVERE FANO >

CartoonSEA: chiude la ricca edizione del 2013

4' di lettura
773

“Un crescente successo, dimostrato non solo dai numeri e dalla qualità delle opere, dall'attenzione della stampa così come dalla partecipazione del pubblico. Ma ancor più una soddisfazione profonda, che parte dalla conferma di una scelta vincente per raggiungere un importante obiettivo”.

È questa la convinta e sincera soddisfazione di Oscardo Severi, direttore commerciale di Sea Gruppo e promotore sin dagli esordi del Premio Nazionale di Umorismo e Satira CartoonSEA, che così ha salutato i tanti intervenuti alla premiazione che domenica mattina, alla Chiesa di San Michele a Fano, ha chiuso un'edizione 2013 davvero ricca di eventi. “Noi siamo molto riconoscenti alla satira e alla funzione educativa di cui e portatrice – ha riferito - ossia aumentare nei cittadini, e sviluppare soprattutto tra i giovani, la cultura della tutela ambientale e della sicurezza sul lavoro, che sono, da 24 anni, i settori prevalenti della nostra attività come società di servizi e di consulenza radicata sul territorio dal 1989. Per questo, la nostra riconoscenza abbiamo voluto esprimerla, in questa quinta edizione, attivando tutta una serie di iniziative collaterali al concorso che dessero maggiore visibilità a questa forma di espressione di libero pensiero.”

Un premio quello di quest'anno, che ha appunto affiancato alla tradizionale esposizione delle opere premiate e alla personale del vincitore 2012, una settimana di cinema alla Mediateca Montanari unitamente alla sezione internazionale con 40 opere di grandi maestri della grafica mondiale, nonché due serate di cabaret ai giardini del Pincio. Tutti eventi, gratuiti e a tema, che come il concorso si sono incentrati sull'Ultima Goccia che ha dato il titolo a questa edizione sull'acqua e la salvaguardia delle risorse idriche. “Dei tanti beni ambientali meritevoli di tutela abbiamo scelto l'acqua quale nostro modesto contributo all'anno internazionale per la cooperazione nel settore idrico proclamato dall'ONU per il 2013. – ha proseguito Severi - Convinti come siamo che CartoonSEA può e merita di crescere ulteriormente, per il 2014 ci stiamo già attrezzando e abbiamo abbozzato una serie di iniziative ancora più diffuse e articolate su un territorio sempre più vasto”. Nessuna anticipazione più precisa (se non che il tema tratterà di sicurezza sul lavoro), ma come sempre la garanzia di un impegno a cui si può credere.

Ci hanno creduto anche quest'anno, oltre a Sea Gruppo e ai direttori artistici Giovanni Sorcinelli e Maurizio Minoggio, anche Aset Spa, il Comune di Fano e l'amministrazione provinciale, l'Assemblea Legislativa delle Marche nonché una serie di altri sponsor privati che non hanno fatto mancare il proprio appoggio all'iniziativa. Non da ultimo partecipando proprio alle celebrazioni conclusive di domenica, che hanno riunito a Fano moltissimi tra i più valenti autori di vignette, grafici e cartoonists da tutta Italia (su un record di 149 partecipanti quest'anno) per i dovuti onori e per un brindisi di arrivederci al 2014. Premiati sul palco dal Presidente Assemblea Legislativa Regione Marche Vittoriano Solazzi, come dall'assessore provinciale Claudio Minardi, dall'assessore all'ambiente di Fano Luca Serfilippi, lo storico Alberto Berardi, il presidente dell'Ente Carnevalesca Luciano Cecchini, il direttore Inail Provinciale Mario Rocco Del Nero, l'autore satirico del quotidiano La Repubblica e membro di giuria Massimo Bucchi. Tra i presenti, ovviamente il trentenne friulano Marco Tonus, fumettista e graphic designer che ha esordito tredicenne a Il Gazzettino di Pordenone, collaborando poi con diverse testate, come Cuore, Il Vernacoliere, Emme, Mucchio Selvaggio, Il Fatto Quotidiano e L'Unità. Tonus si è aggiudicato il Gran Prix 2013 con l'opera Riserva Speciale e il prossimo anno sarà lui a presiedere la Giuria, godendo gli onori di una mostra monografica, com'è stato in questa edizione per il vincitore dello scorso anno, Stefano Antonucci, anch'egli a Fano per la premiazione. Istituiti in questo 2013, gli altri due Prix sono andati invece al trentino Andrea Foches e al romano Filippo Ricca (la cui vignetta firma il catalogo distribuito da luglio in mostra). “In Italia non ci sono molti concorsi di satira sociale – ha commentato il giovane Tonus ritirando il Gran Prix 2013 - CartoonSea è uno dei pochi e lo fa da anni con una particolare attenzione a macro argomenti che obbligano a riflettere e non solo fan sorridere. I concorsi poi sono un buon termometro per la satira disegnata e bisogna contribuire ad alzare la temperatura. Se si vincono, tanto meglio”.





Questo è un articolo pubblicato il 04-08-2013 alle 14:00 sul giornale del 05 agosto 2013 - 773 letture