x

Piano socio-sanitario, D'Anna: 'Mozione di appoggio alle proteste'

GIANCARLO D'ANNA 2' di lettura Fano 23/04/2013 - Durante l'incontro dei capogruppo consiliari della Regione Marche con i Sindaci presenti questa mattina ad Ancona per protestare contro i provvedimenti adottati dal Piano Socio Sanitario, Giancarlo D'Anna (gruppo misto) ha proposto la discussione in aula di una sua mozione con oggetto: "Piano Socio Sanitario e partecipazione attiva dei comuni alle scelte" presentata nel 2011, prima della approvazione del piano stesso nella quale si impegnava "La Giunta regionale a indire un'assemblea generale dei comuni delle Marche, divisa per province col coinvolgimento della Commissione competente, per definire e condividere il percorso futuro della sanità delle Marche.

D'Anna ha poi chiesto all'inzio dei lavori dell'Assemblea Legislativa la discussione della mozione stessa. Il documento è stato iscritto all'ordine dei giorni dei lavori. La mozione è stata infine votata favorevolmente e all'unanimità dal Consiglio Regionale.

Mozione n. 151
presentata in data 3 maggio 2011 a iniziativa del Consigliere D’Anna
“Piano socio sanitario e partecipazione attiva dei comuni alle scelte”

L’ASSEMBLEA LEGISLATIVA DELLE MARCHE
Preso atto delle diffuse e motivate preoccupazioni riguardanti le scelte del Piano Socio Sanitario i cui obiettivi sono stati in parte anticipati e messi in atto da una serie di delibere che stanno di fatto penalizzando sopratutto le realtà dell'entroterra;
Esprime una forte preoccupazione per la riconversione degli ospedali minori in lungodegenza e riabilitazione ad iniziare da quelli della Provincia di Pesaro-Urbino ove si prevede un unico ospedale provinciale che inevitabilmente concentrerà lungo la costa tutti i servizi;
Sottolinea l’inderogabile necessità che sia posta fine a una politica di fuorvianti annunci e “colpi di mano”e si avvii un processo di discussione e di condivisione che veda le istituzioni locali protagonisti e non semplici spettatori;
Auspica sia posto al centro dei progetti di cambiamento il territorio,il cittadino e i suoi bisogni di salute, senza cadere nella facile trappola delle razionalizzazioni disegnate a tavolino dagli esperti, a dispetto delle caratteristiche peculiari del territorio della Regione Marche;

IMPEGNA
La Giunta regionale a indire un’assemblea generale dei comuni delle Marche, divisa per province col coinvolgimento della Commissione competente, per definire e condividere il percorso futuro della sanità nelle Marche.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-04-2013 alle 14:49 sul giornale del 24 aprile 2013 - 490 letture

In questo articolo si parla di sanità, attualità, regione marche, Giancarlo d'anna, mozione, consigliere regionale, piano socio-sanitario

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/L9T





logoEV
logoEV