x

Calcio: l'Alma Juventus vince contro il Valle d'Aosta

1' di lettura Fano 22/04/2013 - “Non abbiamo mai pensato di mollare”. Simone Sbardella tiene vive le speranze di salvezza del Fano con un gol di rabbia nella ripresa. Così’ la squadra granata rimane viva, tornando a mettere pressione anche al Rimini, più alto in graduatoria di soli due punti.

“In settimana abbiamo lavorato, sapendo che questa partita avrebbe deciso, in sostanza, il nostro destino. Siamo stati compatti, lottando dall’inizio alla fine. Poi abbiamo dato la prova di essere diventati un gruppo, trovando equilibrio. Dopo un rigore sbagliato, qualche mese fa, ci saremmo disuniti, mentre oggi siamo stati in grado di rimanere lucidi continuando a fare la gara”.

A proposito del gol il difensore, scuola Udinese, afferma: “Dopo la rovesciata di Tonani la palla è rimasta lì e ho calciato subito, nonostante mi trovassi in precario equilibrio. Ho trovato la traiettoria giusta e fortunatamente Frattali non ci ha potuto fare nulla. L’esultanza con i miei compagni è stata una bella emozione. Per noi è stato come una liberazione, e tutti sono venuti ad abbracciarmi”.

Sbardella, nonostante l’importanza del risultato però non si lascia trasportare dall’emozione e guarda la classifica con attenzione. “Questa vittoria ci dà grande gioia e ripaga i nostri sforzi. Però non abbiamo fatto nulla, poiché se il campionato finisse oggi, saremmo ritorcessi. Quindi dobbiamo continuare a lavorare con questo impegno, avendo la fortuna, seppur in ritardo, di avere trovato la strada giusta”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-04-2013 alle 00:45 sul giornale del 22 aprile 2013 - 987 letture

In questo articolo si parla di sport, Alma Juventus Fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/L5O





logoEV
logoEV