x

Self SOS Bike, tutti in sella senza forature

Self SOS bike 1' di lettura Fano 10/04/2013 - L'ultima proposta dell'associazione FOR-BICI di Fano è la creazione e la promozione presso i ristoranti del luogo di punti di assistenza per i ciclisti denominati Self SOS BiKe.

Grazie ad uno sponsor d’eccezione – la ditta Cascioli di Fano – stiamo regalando ai ristoranti e bar del territorio, una pompa, una camera d'aria, un copertone e ricambi vari, per garantire la riparazione delle più comuni “avarie delle bici”. Le strutture che aderiranno non dovranno certo accollarsi l'onere della riparazione – ci spiega Marco Roscini promotore dell'iniziativa – dovranno semplicemente mettere a disposizione il materiale che i cicloturisti potranno usare in caso di foratura. Troppo spesso le forature costringono ad un mesto ritorno a casa a piedi, la nostra iniziativa vuole essere una sorta di utile “benvenuto” per coloro che percorrono le strade locali sulle due ruote. Per ora la nostra attenzione si è concentrata sui ristoranti che si trovano in prossimità degli itinerari più seguiti dai ciclisti, si segnala in particolare l’osteria “La Cerbara” e il ristorante “Bagnacciuga” primi ristoranti ad aderire e che hanno già accolto dei ciclisti incappati nella foratura.

L’iniziativa – di cui ci si aspetta un riscontro anche da parte delle istituzioni – promuove l’uso della bicicletta, ma promuove soprattutto chi va in bicicletta. In questo senso riteniamo fondamentale che venga considerata la bicicletta al fine di promozione del turismo rurale e della vivibilità delle nostre città. Pare che altrove gli amministratori se ne siano già accorti… da noi no.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-04-2013 alle 18:27 sul giornale del 11 aprile 2013 - 532 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, bicicletta, Associazione Forbici Fano, forbici, self sos bike

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/LDC





logoEV
logoEV