x

FAP contro i tagli regionali alla sanità: 'La costa difenda l'Entroterra'

Fronte Azione Popolare 1' di lettura Fano 09/04/2013 - In una nota, il presidente del movimento locale e trasversale "Fronte di Azione Popolare Pesaro-Urbino" Giacomo Rossi afferma: "Sullo smantellamento della sanità dell'Entroterra da parte della Giunta regionale, è necessario che anche i cittadini e le istituzioni della costa stiano a fianco delle zone interne.

La chiusura dei presidi ospedalieri dell'interno per di più, non può che aggravare ulteriormente la già pesante situazione sanitaria della costa, in particolar modo quella di Fano, già satura e alle prese con numerosi disservizi. Siamo un'unica Provincia ed è bene che quand'è ora, si faccia quadrato e fronte comune sui problemi e ci si difenda l'un l'altro. L'Entroterra in termini di risorse (acqua, funghi, caccia etc) ha dato e sta dando tanto alla costa; è bene ricordarselo sempre, specialmente ora che le zone interne stanno subendo l'ennesima aggressione da parte della Regione.

A ragione di quello che sostengo, il FAP ha invitato i propri militanti di Fano e Pesaro a scendere in piazza l'11 ed il 13 ad Ancona e Fossombrone, insieme ai cittadini dell'interno in difesa rispettivamente dei presidi ospedalieri di Cagli e Fossombrone. Ci auguriamo a riguardo, una presa di posizione analoga da parte degli altri partiti ed attendiamo fiduciosi che il Presidente Matteo Ricci esca dalla sua imbarazzante latitanza e difenda la sanità della sua Provincia".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-04-2013 alle 12:03 sul giornale del 10 aprile 2013 - 491 letture

In questo articolo si parla di sanità, politica, ospedali, partito politico, pesaro e urbino, Fronte Azione Popolare, Fronte Azione Popolare PU, fronte di azione popolare pu, fronte di azione popolare, tagli alla sanità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/LzS





logoEV
logoEV