x

Fortuna Opera Festival: chiusura d'eccezione con Braconi e Ruta

Teatro della Fortuna 3' di lettura Fano 04/04/2013 - Sabato 6 aprile il Fortuna Opera Festival chiude la programmazione musicale con due solisti d’eccezione in un concerto sinfonico dedicato a Mozart. Simonide Braconi, prima viola dell’Orchestra del Teatro alla Scala, e Alberto Maria Ruta, primo violino del Quartetto di Napoli sono i protagonisti dell’appuntamento, insieme all’Orchestra Sinfonica Rossini capitanata dal M° Roberto Parmeggiani.

In programma la Sinfonia n. 40 in Sol minore K 550 e la Sinfonia concertante per violino, viola e orchestra in Mi bemolle maggiore KV 364, intermezzate dal Recitativo e aria per soprano, pianoforte obbligato e orchestra KV 505 “Ch'io mi scordi di te - Non temer, amato ben” interpretato dal mezzosoprano Agata Bienkowska accompagnata al pianoforte da Franca Moschini.

Alberto Maria Ruta è primo violino e fondatore del Quartetto d’Archi Savinio di Napoli, con il quale ha vinto ambiti premi e svolge una intensa attività concertistica in Italia e all’estero. Ha iniziato lo studio del violino con G. Leone, viola del celebre Quintetto Chigiano, sotto la guida del quale si è diplomato con il massimo dei voti a 18 anni, si è poi perfezionato presso la Guildhall School di Londra con Y. Neaman, la Scuola di Musica di Fiesole con P. Vernikov, Z. Giles, Y. Grubert. Intensa anche l’attività discografica per la quale ha ricevuto molti premi; nel 2011 ha debuttato con la prestigiosa etichetta DECCA, dal 2012 è impegnato nell’esecuzione dell’Opera Integrale Quartettistica Beethoveniana. Suona un violino Marino Capicchioni 1963, Rimini.
Simonide Braconi è stato scelto dal M° R. Muti come prima viola nell’orchestra del Teatro alla Scala nel 1994. Romano, ha studiato sotto la guida di solisti di fama internazionale quali B. Giuranna, J. Bashmet e K. Kashkashian, diplomandosi con lode e menzione d’onore presso il Conservatorio di Roma e la Hochschule di Friburgo. Insieme alle altre prime parti dell’orchestra ha costituito il Quartetto d’Archi della Scala. Tra le sue esecuzioni, particolarmente rilevante è la Kammermusik N. 5 di Hindemith con la Filarmonica della Scala diretta dal M° W. Sawallich, la Sinfonia concertante di Mozart (in programma a Fano) diretta dal M° R. Muti con l’Orchestra Cherubini. Suona una viola Giovanni Gagliano (1800).

Mozart toccò tutti gli stili della sinfonia allora contemplati ma furono gli ultimi suoi anni che videro la nascita di quelle più straordinarie. Tra queste la KV 364 e la K 550 che anticipa gli sviluppi successivi dal punto di vista sia della forma sia del carattere. Il programma si completa con l’aria per mezzosoprano che Mozart scrisse per Nancy Storace, interprete di Susanna ne Le nozze di Figaro. Sul manoscritto è indicato “Per M.lle Storace e per me, dal suo servo e amico W. A. Mozart”.



Info e biglietti: Botteghino Teatro della Fortuna, tel. 0721.800750, botteghino@teatrodellafortuna.it.
Biglietti Interi da 5,00 a 25,00 euro. Biglietti Ridotti “Fortuna Card” da 5,00 a 20,00 euro.
Fortuna Card: acquistabile presso il Botteghino del Teatro (un versamento MINIMO di 10 euro), dà diritto ad uno sconto del 20% sull’acquisto del biglietto e ad altre agevolazioni.
Vendita online www.vivaticket.it o attraverso Pagine Gialle chiamando il numero 89.24.24; punto vendita Vivaticket a Fano, “I Love Fano”, Piazza Costanzi, 16, tel. 338.5206896, aperto tutti i giorni dalle 10 alle 19,30 domenica inclusa.


www.teatrodellafortuna.it








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-04-2013 alle 18:48 sul giornale del 05 aprile 2013 - 600 letture

In questo articolo si parla di teatro, fano, spettacoli, teatro della fortuna, Fondazione Teatro della Fortuna

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/LoH





logoEV
logoEV