x

Controlli dei carabinieri: quattro arresti e diverse denunce

Arresto carabinieri 3' di lettura Fano 03/04/2013 - Proseguono senza sosta i controlli dei Carabinieri di Fano anche durante le festività pasquali. Formulate diverse denunce ed eseguiti quattro arresti nei confronti di alcuni pregiudicati del luogo.

Un 46enne pregiudicato albanese è stato arrestato in quanto colpito da provvedimento restrittivo della libertà personale per resistenza a pubblico ufficiale. Denunciato invece dai carabinieri di San Giorgio di Pesaro un 27enne pregiudicato albanese, fermato a Fano, per porto illegale di armi od oggetti atti ad offendere. All’interno della propria auto, l'uomo aveva nascosto una spranga di ferro lunga circa 60 cm che è stata subito sequestrata.

I carabinieri di Mondolfo hanno arrestato per detenzione illecita di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio un 30enne pregiudicato, residente a Senigallia, trovato in possesso di circa 20 grammi di cocaina che deteneva per l’attività di spaccio nella zona mare di Fano, Mondolfo e Senigallia. Sequestrati anche un bilancino elettronico di precisione, oltre al materiale da taglio e per confezionare le dosi.

I carabinieri di Marotta hanno arrestato con le accuse di furto aggravato ed evasione una 30enne pregiudicata della zona sorpresa in possesso di un pc portatile, un televisore, un router ed alcuni oggetti in legno appena rubati da un albergo. La refurtiva, del valore di circa 2.000 euro, è stata recuperata e restituita al legittimo proprietario.

I carabinieri di Pergola hanno arrestato con le accuse di furto aggravato continuato un 47enne pregiudicato che aveva bypassato il contatore dell’energia elettrica della sua abitazione procurandosi la corrente direttamente dalla rete del fornitore. Un 36enne senegalese è stato invece denunciato per ricettazione, introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi. L'uomo è stato trovato in possesso di ben nove borse da donna con marchi di note griffes contraffatti, subito sequestrate dalle forze dell'ordine.

Una 68enne pregiudicata, residente nella provincia di Teramo, è stata denunciata in stato di libertà dai carabinieri di Pergola. La donna è ritenuta responsabile del furto di un marsupio contenente più di mille euro all’interno di un negozio del luogo. Sempre a Pergola, i carabinieri hanno ritrovato una Fiat Punto rubata nei giorni scorsi nella provincia di Ancona. L’auto verrà restituita al legittimo proprietario.

I carabinieri di San Lorenzo in Campo hanno denunciato per tentato furto aggravato una 34enne pregiudicata residente nella provincia di Ancona. La donna aveva avvicinato un’anziana del luogo tentando di rubarle il portafogli dalla borsa, con l'aiuto di altre due donne che i carabinieri stanno identificando. La 34enne è stata rintracciata grazie al riconoscimento da parte dell'anziana signora e dalle immagini di alcune telecamere di locali pubblici.

Infine, i carabinieri di Monte Porzio hanno denunciato in stato di libertà per ricettazione un 67enne pregiudicato della provincia di Ancona trovato in possesso di un cellulare, del valore di circa 300 euro, rubato alcuni mesi fa. Il telefono è stato recuperato e restituito al legittimo proprietario.






Questo è un articolo pubblicato il 03-04-2013 alle 10:46 sul giornale del 04 aprile 2013 - 700 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, mondolfo, carabinieri, marotta, monte porzio, san lorenzo in campo, arresto, pergola, san giorgio di pesaro, denunce e arresti, furto aggravato, news, notizie fano, ultim'ora, Sabrina Giovanelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/LjM





logoEV
logoEV