Paolini (Lega Nord) replica a Zaffini e Cancellieri

luca paolini 3' di lettura Fano 02/04/2013 - "A Zaffini e Cancellieri dico solo: vergognatevi!". Le velenose e diffamatorie dichiarazioni dei signori Zaffini, Cancellieri e Roscini, meritano poche parole. Si tratta di menzogne dettate da ragioni ed interessi personali.

La verità è molto più semplice: da aprile 2012 (sottolineo 2012!) un gruppetto di 4-5 persone (capitanati da Cancellieri, anche se pubblicamente finge sempre di non sapere nulla) ha lavorato sotto banco per destabilizzare il movimento e per creare apposta confusione e scontento, allo scopo, dichiarato, di far “commissariare” le Marche e nella convinzione che “commissario” sarebbe stato nominato o Zaffini o Cancellieri. In parole povere volevano prendere in mano il partito con un trucco, ben sapendo di non avere i numeri per vincere lealmente. E, infatti, nessuno di loro due si è candidato a segretario, al Congresso di giugno!

Dopo la mia rielezionea segretario, frustrati nelle loro ambizioni personali, invece di lavorare lealmente per il movimento, hanno incrementato le provocazioni e la "guerriglia interna", direttamente o indirettamente, arrivando a giustificare perfino un goffo tentativo di un loro amico di ottenere, con documenti fasulli, un rimborso spese, il trattenimento di somme destinate alle sezioni, il licenziamento di un disabile dal “gruppo regionale” con pretesti penosi. Non si contano le provocazioni, gli ostruzionismi, anche verso manifestazioni federali e perfino in campagna elettorale. Per non parlare di decine di articoli sulla stampa, lettere e mail spedite – a mia insaputa - a Milano e a molti esponenti della Lega, e molto altro ancora, che, qui, è impossibile riassumere...Inutili si sono rivelati i molti tentativi di dialogo. Anche perchè l'unico argomento è “te ne devi andare perchè lo diciamo noi 3!"

Dopo mesi di questo stillicidio permanente, tutti i segretari provinciali e comunali delle Marche, compresi quelli di Fano e Pesaro, escluso quello di Fermignano, (tra l'altro parente di Cancellieri), 11 sezioni su 12 e l'85% dei militanti, hanno sottoscritto una mozione di sostegno e fiducia al sottoscritto e richiesto provvedimenti disciplinari verso chi, ormai da oltre un anno, lavora solo per danneggiare il partito e creare zizzania.

Tra i malmostosi, il più “cattivo” è Zaffini, quello Zaffini cui ho fatto solo del bene...ahimè...Ha smesso di pagare, da novembre e non da oggi - il contributo mensile di 1500 euro alla Lega - cui si era impegnato moralmente e con scrittura privata. E' incredibile che abbia la faccia tosta di dire, a marzo, che lo farebbe perchè non c'è chiarezza nei conti! Il che è una bugia, ma gli serve come “scusa” per “tenersi in tasca” i soldi, perchè è convinto, forse a ragione, che tanto la Lega non potrà più garantirgli la rielezioe e quindi... tanto vale applicare il vecchio motto napoletanto “chi ha avuto ha avuto, chi ha dato a dato...scurdamm'ce o'passat...” Complimenti consigliere Zaffini!


da On. Luca Rodolfo Paolini
Segretario Regionale Lega Nord




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-04-2013 alle 10:56 sul giornale del 03 aprile 2013 - 646 letture

In questo articolo si parla di politica, luca rodolfo paolini, Luca Paolini, lega nord, roberto zaffini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Lhp





logoEV
logoEV