SEI IN > VIVERE FANO > ATTUALITA'
pubbliredazionale

Le donne rispondono alla crisi: arrivano le tagesmutter

3' di lettura
3374

tagesmutter marche fano pesaro

Che la soluzione dalla crisi sarebbe arrivata dalle donne sono in tanti a dirlo, forse un po' meno quelli davvero convinti, ma a Fano qualcosa si muove: arrivano le tagesmutter. Le tagesmutter sono la risposta concreta alla carenza di posti negli asili nido e la soluzione, anche economica, per tante donne e ragazze che amano i bambini.

Rispondere alle esigenze dei genitori che per motivi di lavoro non possono rimanere in casa non è semplice e, proprio per questo, in Italia la disoccupazione delle donne con figli è sopra la media europe. Il progetto "Mammeinsieme" - nato dalla cooperativa sociale Il Maestrale in collaborazione con l'associazione Israma - si prefigge l'obiettivo di dare una risposta alle tante richieste inevase degli asili nido grazie a delle operatrici adeguatamente formate, così come accade già in diversi altri paesi della Comunità Europea.

L'operatrice del servizio Mammeinsieme è colei che professionalmente, in collegamento con gli organismi della cooperazione sociale, fornisce educazione e cura ad uno o più bambini di altre famiglie presso il proprio domicilio, un'opportunità quindi per tante donne in cerca di occupazione. Il servizio di tagesmutter si svolge in abitazioni normali, dove non sono necessari particolari accorgimenti, ma che devono comunque rispettare alcuni parametri di sicurezza come l'abitabilità, la messa a norma dell'impianto elettrico ed il controllo annuale della caldaia.

Ad una tagesmutter vengono affidati tanti bambini quanto è più grande l'abitazione con un rapporto di un bambino ogni 9mq, fino ad un massimo di 5 bambini. L'affidamento dei bambini è nominale e solo la tagesmutter può occuparsi di loro, unica eccezione è la "sostituta" ovvero un'altra tagesmutter che possa coprire i turni di una tagesmutter mancante. L'affidamento nominale e il fatto di avere un massimo di 5 bambini a tagesmutter permette di realizzare un progetto specifico per ogni bambino.

La cooperativa sociale Il Maestrale E l'associazione Israma entrano in gioco per garantire la sicurezza delle famiglie che decidono di affidare il proprio bambino ad una tagesmutter, come? Controllando i parametri di sicurezza dell'abitazione, controllando il rispetto delle basilari norme igieniche ed il mantenimento di esse, organizzando una corretta formazione delle operatrici grazie a formatori altamente qualificati, mettendo a disposizione un'equipe di esperti e garantendo un servizio in rete tra le diverse tagesmutter per adattarsi alle esigenze di ogni famiglia.

Ma come si diventa tagesmutter? Per diventare tugesmutter è necessario avere tra i 21 e i 55 anni ed avere frequentato la scuola dell'obbligo. La formazione consiste in un corso di 200 ore e in 50 ore di tirocinio, al termine di cui i corsisti saranno sottoposti ad una fase selettiva. Incontri mensili di formazione e approfondimento saranno, poi, garantiti dalla cooperativa durante il periodo di attività delle tagesmutter.

La cooperativa sociale Il Maestrale e l'associazione Isramam organizzano due incontri informativi gratuiti per le "apprendiste tagesmutter" martedì 19 febbraio e martedì 5 marzo, entrambi alle 20:30, presso Casa Cecchi in via Paleotta, 11 a Fano. In occasione di questi due appuntamenti sarà presentato il corso di formazione e sarà possibile fare richiesta di iscrizione. Per ulteriori informazioni è possibile contattare Alessia Guidi al 392/4353698 e Noemi Pucci al 346/2403910.



tagesmutter marche fano pesaro

Questo è un MESSAGGIO PUBBLICITARIO - ARTICOLO A PAGAMENTO pubblicato il 09-02-2013 alle 16:14 sul giornale del 11 febbraio 2013 - 3374 letture