Variante Forcole e B5, Aguzzi: 'Soddisfatto a metà'

Stefano Aguzzi 2' di lettura Fano 08/02/2013 - Mercoledì 6 febbraio, nel corso del Consiglio Comunale, sono state approvate due importanti varianti per la città di Fano ossia le B5 e la variante al Piano Regolatore per la realizzazione di un centro commerciale lungo via Flaminia, all'angolo di via Forcolo.

Il Sindaco di Fano Stefano Aguzzi ha colto l'occasione di parlarne nel corso della consueta conferenza stampa del venerdì mattina: "Sono soddisfatto delle decisioni prese in sede di Consiglio Comunale, e soprattutto della buona tenuta della maggioranza. Sulle B5 non posso dire altrettanto: il Piano particolareggiato è stato approvato con un ritardo di ben 4 anni e il progetto iniziale è stato parzialmente modificato."

La colpa delle modifiche, a detta del Sindaco Aguzzi, sarebbero della Provincia che più e più volte avrebbe rimpallato il progetto all'amministrazione comunale per apportare modifiche e tagli significativi: "Con il B5 -cerca di spiegare Aguzzi- si vuole dare la possibilità ai residenti nelle campagna di poter allargare l'abitazione principale fino a 120 mq., affinché si possa riunire in un unico edificio tutto il nucleo famigliare. La nostra proposta parlava anche della facoltà di costruire i nuovi spazi distaccati da quello originario, senza il rischio di creare così dei casermoni, ma la Provincia ha bocciato questa nostra ipotesi, attuando anche un taglio netto al numero complessivo di abitazioni presenti nel nostro Piano Particolareggiato, che da 230 passano a circa 98."
"Sono dell'idea -prosegue Aguzzi- che la Provincia di Pesaro e Urbino abbia ecceduto nelle sue decisioni: è questo che non mi soddisfa pienamente, soprattutto perchè sono state disattese volontà e previsioni di piccole e medie imprese che con la costruzione dei nuovi edifici vedevano aumentare il proprio lavoro."

Aguzzi passa poi ad un'altra variante, quella che riguarda la variante Forcole, ossia la realizzazione di un nuovo centro direzionale e commerciale lungo la Flaminia: "La nuova variante è stata duramente contrastata dall'opposizione in sede di Consiglio Comunale e ciò mi rattrista profondamente, in quanto sembra che ogni possibilità di rilanciare l'economia e l'occupazione venga intralciata. L'idea è di costruire un nuovo centro d'attrazione all'angolo di via Forcolo, all'entrata di Centinarola: daremo così la possibilità ai piccoli commercianti della zona di poter trasferire qui le proprie attività, che altrimenti dopo la creazione della circonvallazione potrebbero soccombere. Il nuovo centro rappresenta un'ottima opportunità per la crescita del territorio e una valida alternativa ad importanti centri commerciali di Senigallia, Pesaro e Rimini."

"Si tratta di cogliere le opportunità che si presentano -conclude Aguzzi-: dobbiamo avere la mente aperta a nuove possibilità di ricrescita economica ed occupazionale, e il medesimo ragionamento vale anche per la riqualificazione della zona ex Zuccherificio."






Questo è un articolo pubblicato il 08-02-2013 alle 14:19 sul giornale del 09 febbraio 2013 - 651 letture

In questo articolo si parla di cronaca, attualità, fano, stefano aguzzi, sindaco, news, Laura Congiu, notizie fano, ultim'ora

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/Jcl