SEI IN > VIVERE FANO > SPORT
articolo

Team Sonic Pro Race: squadra che vince non cambia, ma si rafforza. Conferme e nuovi arrivi per un 2013 a tutto gas!

2' di lettura
1389

Team Sonic Pro Race

"Squadra che vince non cambia, ma si rafforza" questo è il motto del Team Sonic Pro Race per il 2013. Dopo una stagione conclusa con buoni risultati, grazie ad un assiduo lavoro tecnico e ad un pilota davvero in forma, il team motociclistico fanese è pronto a ripartire alla grande.

Sono tante le novità in casa Sonic Pro Race, un team dallo spirito giovane e pieno di voglia di fare, sempre al lavoro anche durante la pausa invernale. Un lavoro intenso, dal punto di vista gestionale e meccanico, che ha permesso al team fanese, capitanato dai coordinatori Valentini e Fossa, di ottenere risultati più che soddisfacenti nel 2012 e di essere già pronto per affrontare al meglio il Campionato Italiano Master Cup 2013 nella categoria Stock 600.

In vista della stagione 2013, il Team Sonic Pro Race punta diritto al prossimo obiettivo: cavalcare i vertici della classifica. Per questo ha deciso di rafforzare tutta la squadra a partire dalla parte tecnica, infatti, ad affiancare il capotecnico Ing. Matteo Bevilacqua, ci sarà Romolo Addis, giovane collaboratore con anni di esperienza alle spalle. Non solo, si amplia anche la griglia di partenza del team fanese. Confermato il giovane talento Isaak Fossi, sempre più consapevole delle proprie capacità e deciso a puntare in alto, entra a far parte della squadra il pilota piemontese Muscari Vincenzo, classe 1989, proveniente dalla categoria Stock 600 del Campionato Italiano Velocità. Anch'egli giovane e desideroso di salire in sella alla nuova moto Yamaha R6 per dimostrare le sue potenzialità.

Il Team Sonic Pro Race è pronto a regalare a tutti i suoi fan nuove emozioni. Non resta che aspettare la prima uscita stagionale, prevista fra qualche settimana sul circuito di Misano Adriatico (Rimini).



Team Sonic Pro Race

Questo è un articolo pubblicato il 02-02-2013 alle 11:53 sul giornale del 04 febbraio 2013 - 1389 letture