Mareggiata a Fano: la Polizia salva un automobilista travolto dalle onde, e si contano i danni...

via ruggeri fano dopo tempesta di halloween 1' di lettura Fano 02/11/2012 - Sono numerosi i danni provocati dalla violenta tempesta che si è abbattuta lungo la nostra costa nella notte tra mercoledì 31 e giovedì 1 novembre.

L'Anfiteatro Rastatt si è 'risvegliato' completamente colmo d'acqua e, come hanno ironizzato in tanti, potrebbe essere la location della nuova piscina comunale.
Asfalto dissestato nei pressi di via Ruggeri, davanti al ristorante 'Yankee', ossia quel tratto di costa denominato 'Sassonia Sud' e che da anni costituisce un problema ogni volta che si verifica una mareggiata, anche di piccole dimensioni, a causa dell'assenza di scogli in grado di arginare le onde, e la passeggiata Giovanni Paolo II è ricoperta da sassi e detriti vari.

Luca Priori, del Comitato Sassonia Sud, parla di "quartiere praticamente distrutto: la strada non esiste più, è franata nel mare nell’indifferenza delle istituzioni, la gente è letteralmente terrorizzata, ha l’acqua dentro casa e non sa più cosa fare. Sono mesi e mesi che denunciamo alle autorità competenti..."

E poi ci sono i danni, inevitabili, registrati ai vari stabilimenti balneari situati a Torrette e Gimarra.

Curioso il caso di un 29enne fanese che, ubriaco dopo i bagordi della serata alcolica di Halloween, ha guidato la sua automobile fino alla riva, fermandola quindi per addormentarsi al suo interno.
La polizia Stradale, allertata da un passante, ha tratto in salvo il giovane bloccato nell'abitacolo che nel frattempo, a causa di una violenta onda, è stato spostato contro un muro poco distante.
Tanta paura per il fanese, a cui però è stata ritirata la patente di guida per l'alto tasso alcolemico riscontrato nel sangue.








Questo è un articolo pubblicato il 02-11-2012 alle 11:10 sul giornale del 03 novembre 2012 - 1823 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Laura Congiu, tempesta di halloween, anfiteatro rastatt, via ruggeri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/FCi





logoEV