Paolini (Lega): 'I furti aumentano perchè non abbiamo la regola del 3'

luca paolini 2' di lettura Fano 16/09/2012 - Il fenomeno dei furti in casa è forse il più odioso, perchè oltre al danno economico, lascia, nella vittima, la sensazione di essere stata violentata nella sua sfera più intima. La Costituzione definisce “inviolabile” il domicilio proprio per questa ragione.

Il fatto è che nel nostro Paese le leggi, per lo più, fanno paura solo alle persone oneste. E' diffusa una cultura che tende a vedere spesso nel ladro una “vittima delle ingiustizie sociali”, che ruba per mangiare e quindi, almeno in parte, a giustificarlo. Anche perchè, quando vengono presi, questi signori, pieni di precedenti penali, non dicono certo che con i proventi del furto fanno la bella vita e comprano immobili o negozi, ma raccontano sempre lacrimevoli storielle da libro Cuore. Conosco tante persone in difficoltà che non pensano neppure di andare a scassinare le case altrui!

Ci sono pregiudicati, con decine di procedimenti in corso, che sono sempre fuori non perchè - come credono molti – le pene teoriche siano “basse” ma perchè per la lentezza della macchina giudiziaria da un lato e per un incredibile sistema di favore del condannato, in pratica anche condanne a 3- 4 anni si traducono in 1 anno di pena effettiva, magari ai domiciliari...! Occorrerebbe dunque capire che non è aumentando le pene “teoriche” che si fa paura, ma modificando i meccanismi di applicazione pratica delle pene che ci sono.

In America hanno la c.d. “regola del 3” : le prime due volte lo Stato cerca di comprendere, aiutare, tenere la mano leggera. La terza non trovi più alcuna comprensione e paghi pesantemente, tutto insieme. E se ti danno 1 anno, sei mesi e 3 giorni stai dove ti mandano per 1 anno 6 mesi e 3 giorni... non anche zero... come da noi. Per non parlare di truffatori e condannati per reati societari, finanziari, fiscali, con danni ai cittadini per milioni di euro...che prima patteggiano con 1/2 anni, grazie alla “condizionale” non fanno nemmeno un giorno di galera e spesso salvano pure il gruzzoletto rubato, e la mattina dopo riaprono, con un prestanome o sotto il paravento di una società intestata alla moglie, a truffare la gente onesta...


da Luca Rodolfo Paolini
       parlamentare Lega 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-09-2012 alle 16:58 sul giornale del 17 settembre 2012 - 464 letture

In questo articolo si parla di furti, politica, lega nord marche, Luca Paolini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/DTo





logoEV
logoEV