x

Privatizzazione dell'acqua: Rossi (Fap) lancia un sit-in in provincia

Fronte Azione Popolare 1' di lettura Fano 14/09/2012 - Un netto no dal movimento “Fronte di Azione Popolare Pesaro-Urbino” alla messa in vendita al gruppo Hera della quota di Marche Multiservizi appartenente alla Provincia (5,9%). Interviene duro il Presidente del FAP Giacomo Rossi; “Quello che sta succedendo sotto l'occhio di tutti è vergognoso."

"La Provincia prima fa i debiti poi pretende di ripagarli vendendo la propria quota (pubblica) di Marche Multiservizi ad Hera, portando pericolosamente i soggetti privati a detenere quasi la maggioranza del nostro bene acqua. Così facendo, Ricci e compagni rifaranno l'ennesimo regalo al gruppo Hera, la società di fatto in mano al Partito Democratico che lo stesso Ricci definisce “molto gentile”....e chi non lo sarebbe con un regalo del genere? Come Cristo trasformava l'acqua in vino, mi viene da dire che Ricci, Hera e PD trasformano la nostra acqua in soldi per le loro “saccocce”!”.

Conclude Rossi: “Sabato 22 Settembre noi del FAP dovevamo tenere una riunione a Pesaro che, vite le circostanze, tramutiamo in un sit-in davanti alla Provincia per manifestare contro l'ulteriore svendita di questo importante bene quale l'acqua, che dovrebbe tornare ad essere pubblica così come vogliono i cittadini e non ulteriormente privatizzata”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-09-2012 alle 20:23 sul giornale del 15 settembre 2012 - 444 letture

In questo articolo si parla di politica, Fronte Azione Popolare, Fronte Azione Popolare PU

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/DRc





logoEV
logoEV