x

Fiera della sostenibilità: un weekend all'insegna del rispetto per uomo e ambiente

Fiera della sostenibilita 2' di lettura Fano 13/09/2012 - Giovedì 13 settembre, nella Sala della Concordia del Comune, è stata presentata la settima edizione della "Fiera della Sostenibilità" in programma a Fano da venerdì 14 a domenica 16 settembre.

Davide Guidi, organizzatore della manifestazione, ha presentato il tema di questa edizione focalizzata sul concetto di transizione ed economia dei territori e delle relazioni: "Si cercherà d'illustrare il passaggio da un vecchio ed inadeguato modello economico verso un nuovo e diverso approccio alle tematiche sociali e politiche". Al centro resterà sempre un forte spirito di collaborazione e aiuto reciproco, come ha sottolineato anche l'Assessore all'Ambiente del Comune di Fano, Luca Serfilippi: "Ringrazio tutti gli organizzatori che sono riusciti a coinvolgere diverse associazioni come quelle equo-solidali e ambientaliste, per un totale di circa 50 espositori. Oggi, occorre fare sempre più attenzione alla sostenibilità ed iniziative come questa si rivelano fondamentali".

L'Assessore al Turismo, Eventi e Manifestazioni del Comune di Fano, Maria Antonia Cucuzza, ha ribadito che soprattutto in un momento storico come quello attuale occorre riflettere sul futuro, promuovendo modelli e stili di vita rispettosi dell'uomo e dell'ambiente. Monia Andreani, docente di Diritti Umani, ha spiegato che: "Il concetto di partecipazione può essere messo in pratica attraverso la metodologia della transizione". Inoltre, ha posto l'attenzione sul risparmio energetico, una delle tematiche fondamentali per il futuro".

La settima edizione della "Fiera della Sostenibilità" tratterà aspetti della politica, dell'economia, della cultura e della spiritualità. Don Piergiorgio Sanchioni, responsabile diocesano pastorale sociale e lavoro, ha ricordato che: "Anche la Chiesa da anni si sta muovendo verso la salvaguardia del Creato, per curare le tante ferite della terra. L'utilizzo del suolo, dell'acqua e dell'aria diventa così un problema sia teologico che morale".

Stefania Bertoni, dell'Associazione Salix Alba, ha illustrato la logistica della manifestazione che vedrà parte delle attività svolgersi all'Istituto G. Padalino e in Piazza Amiani, invece, i convegni si terranno nella Chiesa S. Arcangelo, mentre i laboratori per adulti e bambini si svolgeranno all'interno della Mediateca Montanari, come ha sottolineato il direttore Danilo Carbonari. Tra le altre iniziative: la presentazione di un libro di fotografia, di un eco-villaggio scozzese basato proprio sulla transizione, di un'orto sinergico, oltre a giochi logico-matematici, cosmesi naturale, spettacoli teatrali e concerti.

Tra le novità di quest'anno, vanno segnalate: la "bancarella del gratuito" dove ognuno potrà prendere o lasciare liberamente ciò che vuole, e la pedalata critica "Muoversi nella giusta direzione" alla scoperta delle piste ciclabili urbane, per dare spazio all'uso della bici. In conclusione, Enrico Tosi dell'Associazione Naturalistica Argonauta di Fano, ha evidenziato la necessità di trovare una sede comune per queste associazioni, in modo tale da poter lavorare in costante sinergia.








Questo è un articolo pubblicato il 13-09-2012 alle 13:56 sul giornale del 14 settembre 2012 - 536 letture

In questo articolo si parla di fano, spettacoli, presentazione, equo e solidale, fiera della sostenibilità, Sabrina Giovanelli, fiera della sostenibilità fano, settima edizione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/DMb





logoEV
logoEV