x

Drin: suona la campanella e si torna a scuola

scuola 1' di lettura Fano 12/09/2012 - E' suonata - da Fano a Fossombrone, da Marotta a Cantiano passando per San Costanzo - la prima campanella dell'anno, sono quindi finite le ferie per migliaia di studenti che hanno ripreso posto sui banchi di scuola. In tutta Italia sono 8 milioni i ragazzi che hanno oltrepassato il cancello nella giornata di mercoledì.

A tutto il mondo della scuola è arrivato il saluto del Presidente della Provincia Matteo Ricci, dell'assessore provinciale alla pubblica istruzione Alessia Morani e del vescovo di Fano Armando Trasarti. Annunciano, invece, battaglia i ragazzi della Rete degli Studenti Medi, pronti a scendere in piazza contro gli ultimi provvedimenti del governo.

Anche i sindacati sono ai ferri corti con il governo, 8 miliardi i tagli al comparto della scuola negli ultimi 3 anni. La Provincia, ente competente per le scuole superiori, ha dovuto chiedere l'aiuto di una banca per concedere il "comodato d'uso gratuito dei libri di testo". L'Ocse invece, all'interno del rapporto "Education at a Glance", ha sottolineato come l'Italia sia quella che spende di più per scuole materne ed elementari, ma una delle meno virtuose con scuole superiori ed università.






Questo è un articolo pubblicato il 12-09-2012 alle 07:48 sul giornale del 13 settembre 2012 - 716 letture

In questo articolo si parla di scuola, attualità, alberto bartozzi, primo giorno di scuola

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/DIX





logoEV
logoEV