x

Scuole per l'infanzia: le novità del nuovo anno

servizi educativi fano conferenza 2' di lettura Fano 11/09/2012 - L’Assessore ai servizi educativi Franco Mancinelli ha presentato con una conferenza stampa orari e novità in programma per il nuovo anno scolastico.

Le aperture delle scuole per l’infanzia sono previste per mercoledì 12 settembre con orari diversi a seconda dell’età: 8,30- 13,00 per i bimbi al secondo e terzo anno di frequenza (dal primo ottobre l’orario completo fino alle 16,00) mentre i nuovi iscritti verranno inseriti in modo graduale in un arco di tempo non superiore alle tre settimane secondo modalità concordate con le educatrici. Stessa situazione per gli asili nido: solo i bambini al secondo e al terzo anno inizieranno l’attività il primo giorno di scuola con orario 7,30 – 13,30 usufruendo del pasto. Le mense saranno invece completamente attive a partire dal 24 settembre.

In totale i bambini iscritti nelle scuole materne statali comunali e paritarie di Fano sono in 1665, altri 77 non hanno trovato posto nei 25 centri presenti e sono in lista d’attesa. I nidi per i bambini da zero a tre anni sono invece 15, con 386 frequentanti e 138 rimasti fuori.

Nel corso della conferenza stampa l’Assessore Mancinelli ha reso note alcune novità previste per l’anno scolastico: un corso di osservazione utile agli insegnanti ad individuare precocemente negli alunni eventuali disturbi di dislessia e di disgrafia e l’introduzione del progetto “Raccontare raccontarsi” con l’invenzione di storie da parte dei bambini e potranno essere pubblicate in un libro realizzato dall’Assessorato. Le novità riguardano anche “Fano città dei bambini”: punto di ritrovo non sarà più solo il lungomare di Sassonia, la manifestazione verrà parcellizzata e ogni centro didattico avrà la possibilità di organizzare qualcosa in loco.

Fano deve diventare anche la città dei ragazzi” ha aggiunto l’Assessore Mancinelli gli studenti delle scuole superiore saranno protagonisti della cultura con la possibilità di animare monumenti come Rocca Malatestiana e bastione San Gallo per il mese di giugno”. Confermato anche il progetto “Scire” per promuovere il piacere della lettura nelle scuole.

In conclusione di conferenza è stato reso noto che i buoni libro destinati all’acquisto di volumi scolastici sono stati confermati mentre non sono più finanziate dalla Regione Marche le borse di studio, l’anno precedente pari a 70.000 euro “il Comune cercherà di soddisfare comunque questo bisogno attingendo dal fondo anti crisi” ha concluso l’Assessore Mancinelli.








Questo è un articolo pubblicato il 11-09-2012 alle 16:24 sul giornale del 12 settembre 2012 - 635 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, Elena Serrano, franco mancinelli, servizi educativi, scuole infanzia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/DHb





logoEV
logoEV