x

Festival del brodetto e delle zuppe di pesce: presenze da capogiro

festival brodetto 2012 4' di lettura Fano 10/09/2012 - E’ riuscito a conquistarsi, negli anni, un “posto di primo piano all’interno del panorama degli eventi enogastronomici italiani” come dichiarato da Enzo Vizzari, direttore delle Guide de L’Espresso ma il Festival Internazionale del Brodetto e delle Zuppe di Pesce, continua a rinnovarsi e a crescere in termini di numeri e di qualità.

“E’ stata un’edizione corale -ha detto Ilva Sartini, direttore Confesercenti Fano e Marche-. Abbiamo sentito un grande calore attorno alla manifestazione a partire dagli enti che hanno contribuito, fino agli ideatori dei progetti collaterali al Festival. Parlo del Gac Gruppo Azione Costiera che, con la sua presenza, ha sottolineato l’importanza del Festival nel settore; di Imt, l’Istituto Marchigiano di Tutela Vini che ha portato sulle tavole del Festival le eccellenze vinicole del nostro territorio; di “Terre di Rossini e Raffaello”, l’azienda speciale della Camera di Commercio, da sempre vicino alla manifestazione; della Confraternita del Brodetto per i due appuntamenti di approfondimento previsti domenica. Ringrazio tutti coloro che hanno collaborato, in particolare le forze dell’ordine”.

Questi i numeri della X edizione dell’evento organizzato da Confesercenti di Pesaro e Urbino concluso ieri, domenica 9 settembre, nella “Spiaggia del Gusto”, Lido di Fano.

Presenze: oltre 100.000 le presenze durante le 4 giornate del Festival. Grande attenzione da parte del turismo proveniente dal nord Italia ma anche dal centro e dal Sud. A Fano sono arrivati gruppi provenienti da Torino, Milano, Giulianova, Reggio Calabria, Fabriano, Rimini e una delegazione di 50 persone di Finale Emilia. Presenti anche turisti stranieri provenienti dalla Gran Bretagna e dalla Germania.
Eventi: da giovedì 6 a domenica 9 settembre, il Lido di Fano è diventato centro di approfondimento culturali, musica, spettacolo, laboratori con i 35 eventi proposti dal programma, 12 dei quali degustazioni di piatti di pesce, le 3 dirette di Decanter di Radio 2, seguitissime dal pubblico del Festival.
Brodetti venduti: sono state vendute ben 30.000 porzioni di pesce dai 6 ristoranti della “Spiaggia del Gusto”, (La Perla, Al Vecchio Doc, Borgo Del Faro, Osteria Della Fortuna, La Isla Bonita, La Liscia da Mr Ori) che da giovedì 6 settembre hanno aperto le loro cucine ai visitatori.

“Gli operatori si dicono già ansiosi di partecipare all’edizione 2013 –ha sottolineato il presidente di Confesercenti Fano Pier Stefano Fiorelli- grazie ai numerosi visitatori giunti a Fano. Fanesi e turisti hanno apprezzato i piatti serviti dai 6 ristoranti. Piatti che continuano a migliorarsi di anno in anno. E, per chi non è riuscito a gustare il brodetto fanese al Festival ricordiamo che fino al 7 ottobre, c’è il “Mese del Brodetto”. Nei 15 ristoranti della provincia sarà possibile degustare il brodetto a un prezzo convenzionato di 15 euro e giudicare il piatto migliore che gareggerà per la sfida regionale, il concorso che si avvale della preziosa collaborazione dell’Accademia Italiana della Cucina”.

Cooking show: 6 i cooking-show, gli spettacoli di cucina, che si sono susseguiti dal venerdì alla domenica al “Palabrodetto” e che hanno portato a Fano 7 chef di livello internazionale: (Luigi Pomata, vincitore edizione 2011, Stefano Deidda, vincitore edizione 2010, Alberto Faccani, vincitore edizione 2009, Mauro Uliassi, vincitore edizione 2008 del Festival) Danilo Tornifoglia, Federico Delmonte, Damjan Babic. A seguire gli show, la novità più apprezzata della X edizione, sono stati oltre 450 visitatori che, insieme ai due piatti presentati per ciascun appuntamento, hanno potuto degustare i vini di Imt (Istituto Marchigiano di Tutela Vini) presentati dal sommelier Otello Renzi.

“La novità di questa edizione –ha aggiunto Alfredo Mietti, presidente Confesercenti di Pesaro e Urbino- ha toccato cifre entusiasmanti. Sia il pubblico, sia gli chef, hanno apprezzato la formula partecipando con entusiasmo agli appuntamenti. Questa è la linea su cui dobbiamo muoverci: continuare a far vivere ai visitatori iniziative di intrattenimento e approfondimento legati all’enogastronomia di prestigio e ai prodotti rappresentativi del territorio”.

Espositori: oltre 60 gli espositori coinvolti con stand e prodotti tipici, accuratamente scelti. Oltre 300 le persone impegnate nell’organizzazione, nei ristoranti e negli stand presenti nella “Spiaggia del Gusto”.

“La X edizione ha fatto centro –ha detto Luciano Cecchini, presidente Alberghi Consorziati e del consorzio turistico regionale “Italy By Marche”-. Faccio i miei complimenti al Festival e alla Confesercenti per aver saputo organizzare un evento di qualità e di promozione delle eccellenze del territorio. Aspetti apprezzati dai numerosi gruppi presenti lungo il litorale provenienti, in gran parte dal nord Italia, e che hanno riempito gli alberghi nel fine settimana. Anche la qualità dei brodetti serviti è stata molto alta. Ciò fa onore all’organizzazione”.


da Festival Internazionale del Brodetto






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-09-2012 alle 17:57 sul giornale del 11 settembre 2012 - 464 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, festival internazionale del brodetto, zuppa di pesce, festival brodetto 2012

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/DEU





logoEV
logoEV