x

Zaffini (LN): 'Il PD vede la pagliuzza, ma non la trave'

2' di lettura Fano 09/09/2012 - La risposta che avrebbe dovuto dare il Sindaco Aguzzi al PD. Ma come? IL S. Arcangelo è a rischio infiltrazione mafiosa e l'affare del secolo, ovvero l'ospedale unico, no? Come sempre qualcuno vede la pagliuzza ma non la trave nel proprio occhio!

Il PD fanese, che è tanto preoccupato per la possibilità di riciclaggio di denaro in un affare, come quello del S. Arcangelo, che è stimato una decina di milioni, come fa a tacere sul rischio che potrebbe innescare l'ospedale?

L'ospedale è un business 50 o 100 volte più grande dato che oltre alla costruzione di una struttura da 600 posti letto prevede le alienazioni delle vastissime aree nei due centri storici di Fano e Pesaro.

E poi questo appalto non sarà affidato sicuramente ad imprese locali dato che nessuna è specializzata per realizzare un' opera così complessa. Quindi se questa presa di posizione di allarmismo ci sembra giusta al tempo stesso è alquanto ipocrita. In questo momento di esigua disponibilità di capitali, io sarei preoccupato in maniera proporzionale per entrambi gli appalti.

Evidentemente l'ospedale unico, essendo un affare della cricca regionale e avendo il PDL consenziente, non rientra in tale rischio solo per chi vuole strumentalizzare a proprio uso un allarme che la Lega da tempo ha lanciato. Non a caso nella manifestazione pubblica di qualche mese fa a Fosso Sejore, contro la realizzazione dell'ospedale unico, la Lega Nord non il PD od altri, ha esibito un cartello rappresentante una piovra.

E che dire quando tempo fa, scandalizzando i ben pensanti anche fra i miei, ho parlato di napoletizzazione di Fano? Non era forse, in maniera sicuramente spinta, un grido di allarme di chi ipotizzava l'insediamento di alcune famiglie camorriste presumibilmente proprio grazie al meccanismo degli appalti al ribasso?

Bene in quel caso mi sono piovute addosso da tutto il PD i peggiori epiteti invece di ragionare e dibattere seriamente su tale pericolo che incombeva ed incombe sulla nostra città. Il bello è che quel grido fu condiviso e ampiamente apprezzato sia dai fanesi doc sia da napoletani residenti da anni a Fano ma non dal centrto sinistra.

Per concludere penso che questa era la risposta che il sindaco Aguzzi avrebbe dovuto dare al PD che cinicamente come spesso avviene fa due facce. Altroché rispondere con l'accusa di procurato allarme. L'allarme rimane eccome!


da Roberto Zaffini
Consigliere Regionale Fratelli d'Italia-AN







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-09-2012 alle 03:14 sul giornale del 10 settembre 2012 - 333 letture

In questo articolo si parla di politica, lega nord, roberto zaffini, Consigliere Regionale Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/DBX





logoEV
logoEV