x

Omicidio Marjola. Il marito: 'L'ho uccisa perchè aveva un'amante'

Harben Hoxha e Mariola Hoxha omicidio fano 1' di lettura Fano 07/09/2012 - E' stato un interrogatorio fiume quello di Arben Hoxha che, davanti al Gip e al suo avvocato Marco Baietta, ha spiegato le motivazioni che lo avrebbero indotto ad uccidere la moglie Marjola all'interno del proprio appartamento.

L'albanese avrebbe dichiarato che la relazione tra i due era agli sgoccioli: la donna negli ultimi tempi era fredda e distaccata, e per questo l'uomo aveva paura di essere lasciato da lei.
Alla paura si aggiunge anche il timore che Marjola fosse innamorata di un altro uomo, "relazione" per cui sembra avesse prolungato il suo soggiorno estivo in Albania.

Dalle parole dell'avvocato difensore Baietta, l'albanese era convinto quindi che la moglie avesse una relazione, utilizzando come prova il fatto che la donna spesso si rinchiudeva in bagno per cancellare messaggi privati dal proprio cellulare, probabilmente inviati dal suo amante.
I messaggi sarebbero stati intercettati anche dallo stesso marito geloso che, desideroso di ricevere spiegazioni in merito dalla moglie Marjola, avrebbe deciso di parlarle proprio quel fatidico pomeriggio di domenica 2 settembre scorso.

Il raptus omicida sarebbe poi scaturito davanti all'ennesimo rifiuto della donna di confessare il tradimento: prima ha provato a strangolarla con una cintura ma, dopo il vano tentativo, ha preso un coltello da cucina con cui Arben ha sferrato i colpi mortali, una alla nuca e una all'addome.

L'albanese è ora accusato di omicidio premeditato, ma per la chiusura del caso si attendono i risultati dell'autopsia, che avrebbe comunque già accertato che la donna è stata colpita mentre si trovava in piedi, ed è deceduta per il colpo fatale inflittole dal marito sul collo.






Questo è un articolo pubblicato il 07-09-2012 alle 12:31 sul giornale del 08 settembre 2012 - 602 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Laura Congiu, harben hoxha, mariola hoxha, omicidio fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/DyK





logoEV
logoEV