x

'Area vasta qui, area vasta là': la medaglia di Panaroni

1' di lettura Fano 31/08/2012 - Io non è che non ci abbia provato, ho anche chiesto aiuto a qualche amico dottore, ma proprio un’idea precisa di quel che voglia dire per la sanità l’Area Vasta ancora proprio non ce l’ho. E sì che i giornali in questi giorni, non stanno lesinando articoli in merito con prese di posizione di chi, politici e non, di queste cose se ne intende davvero.

C’entra qualche cosa coi posti-letto in odore di riduzione (ma non era la Provincia di Pesaro- Uribino quella con le percentuali più basse della Regione?). Queste “aree vaste” hanno un qualche cosa a che vedere con i tempi scandalosamente lunghi delle liste d’attesa?

Beh, credo proprio che la preghiera della “vedova scaltra”, noto personaggio del grande umorista Attalo, pregherebbe essere questa: - Signore Iddio, che qualcuno mi dica cosa sono e a cosa servono le “aree vaste” e poi raccoglietemi pure accanto a quell’anima benedetta! Ma l’ignorante sono io.

E intanto, alè!, facciamoci su una fotomedaglia di circostanza.








Questa è una vignetta pubblicata il 31-08-2012 alle 03:15 sul giornale del 01 settembre 2012 - 487 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, Giorgio Panaroni, vignetta

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/DjP





logoEV
logoEV