x

Fano jazz by the sea, apertura in grande stile con il Brad Mehldau Trio

2' di lettura Fano 20/07/2012 - È Brad Mehldau il primo, prestigioso ospite della XX edizione di Fano Jazz by The Sea: domenica 22 luglio il celebre pianista americano e il suo trio (con Larry Grenadier al contrabbasso e Jeff Ballard alla batteria) inaugurano ufficialmente il più importante festival jazz marchigiano con un attesissimo concerto alla Corte Malatestiana (ore 21,15; biglietti da 20 a 25 Euro; ridotti da 15 a 20 Euro).

Il programma della giornata prevede anche le esibizioni della P - Fanking Band (alle 18,15 sotto la Tensostruttura Sassonia e un’ora dopo per le vie del centro storico della città) e del trio di Roberto Bachi (pianoforte), Valerio Scrignoli (chitarra) e Massimiliano Milesi (sax) all’Osteria della Fortuna, in Piazza XX Settembre (ore 19). Infine, al “Pala J” del Porto di Fano – Marina dei Cesari (dalle 23) jam session con Emilio Marinelli (pianoforte), Giacomo Dominici (contrabbasso) e Matteo Fraboni (batteria), più ospiti a sorpresa. In caso di maltempo il concerto di Brad Mehldau si svolgerà al Teatro della Fortuna.

Alla sua prima partecipazione a Fano Jazz By The Sea, Brad Mehldau è una delle stelle più luminose del firmamento pianistico contemporaneo e uno dei più profondi conoscitori delle dinamiche del piano jazz trio, ambito espressivo che coltiva sin dai primi anni Novanta. Con al suo fianco da sempre il contrabbassista Larry Grenadier e con alla batteria Jorge Rossy prima e ora Jeff Ballard (che nel 2005 ha preso il posto del collega di strumento, dopo aver tra l’altro suonato per anni con Chick Corea), il pianista di Jacksonville, dove è nato nel 1970, ha scandagliato a fondo, e continua a farlo proficuamente, una formula consolidata ma ancora capace, come nel suo caso, di regalare appassionanti novità. Dai cinque volumi di The Art of The Trio a Brad Mehldau Trio Live, passando per Places, Anything Goes e Day Is Done (primo album con Jeff Ballard alla batteria), fino al recentissimo Ode, l’indagine musicale di Brad Mehldau e dei suoi partner si è quindi sempre rivelata ricca di sorprese, anche grazie alla originale ripresa di materiale proveniente da oltre i confini del jazz (Nick Drake, Radiohead e Beatles fra gli altri). Tutto ciò senza trascurare altri contesti, dal piano solo (come attestano Elegiac Cycle e i due album dal vivo Live In Tokyo e Live In Marciac), lavori più versati sul fronte compositivo ed esperienze collaborative, prima fra tutte quella con Pat Metheny.
Per le prevendite: Botteghino del Teatro della Fortuna, tel. 0721 800750. Per prevendite online: www.vivaticket.it.
Per informazioni: Fano Jazz Network, tel. 0721 803043 - info@fanojazznetwork.org o sul sito internet www.fanojazznetwork.it.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-07-2012 alle 16:04 sul giornale del 21 luglio 2012 - 504 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, Fano Jazz Network, Brad Mehldau

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/BR9





logoEV
logoEV