Anche i geometri ai nastri di partenza della decima Collemarathon

collemarathon 1' di lettura Fano 04/05/2012 - Ci sono anche 30 geometri tra i 1000 iscritti alla Collemarathon, che festeggia, quest’anno, la decima edizione. Ad attendere il colpo di bombarda, domenica alle 9 in punto, saranno i professionisti della misura, in arrivo da diverse città del Belpaese.

Tra questi, gli 8 fedelissimi geometri della maratona tra colli e mare (si parte, come sempre, da Barchi, per tagliare il traguardo a Fano), provenienti da Lecce, La Spezia, Torino, Treviso, Forlì, Bologna, Rimini e Ancona.
Al nastro di partenza, naturalmente, anche i colleghi del Collegio Geometri della provincia di Pesaro e Urbino: un gruppo, consolidato, di 10 maratoneti, che annovera nelle sua fila anche una rappresentante del gentil sesso, intenzionata a far mangiar polvere ai maschietti per il secondo anno consecutivo.
Tutti con un solo obiettivo: percorrere i 42,195 chilometri della Collemarathon con lo stesso spirito di Filippide, l’araldo greco che nel 490 a.C. corse, senza soste, da Maratona ad Atene per annunciare la vittoria sui persiani, guadagnandosi il titolo di primo maratoneta della storia.
Ad incoronare il vincitore di quello che da 5 anni è valevole come Campionato nazionale di maratona per geometri, in seno, appunto, alla Collemarathon, sarà, ancora una volta, il presidente del Collegio Geometri della provincia di Pesaro e Urbino, Carlo Cecchetelli, insieme al sindaco di Fano, Stefano Aguzzi. Con loro anche rappresentanti del Consiglio nazionale dei geometri e di Geosport, la società sportiva del Consiglio.

da Collegio Geometri Pesaro e Urbino





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-05-2012 alle 20:42 sul giornale del 05 maggio 2012 - 354 letture

In questo articolo si parla di collemarathon

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/yEv





logoEV