Vongole, D'Anna sull'incontro in Regione: 'Mantenere la distinzione tra le diverse zone di pesca'

GIANCARLO D'ANNA 1' di lettura Fano 07/11/2011 -

Si è svolta lunedì davanti alla sede della Giunta regionale la manifestazione congiunta indetta dai Consorzi di gestione delle vongole dei compartimenti marittimi di Pesaro ed Ancona per evitare che la regione possa mettere mano, ad una diversa definizione delle zone compartimentali .



Secondo la marineria dei due compartimenti, infatti, è necessario mantenere la distinzione tra le diverse zone di pesca. Volontà che al momento è stata garantita dall'assessore regionale Sara Giannini che insieme al dirigente Meconi ha incontrato una delegazione dei manifestanti. Permane comunque da parte dei rappresentanti della marineria la reale preoccupazione che in futuro possano essere presi dei nuovi provvedimenti che andrebbero a sovvertire l'attuale ordine in vigore da oltre 30 anni, mettendo a rischio l'intera attività della pesca delle vongole nell'intera regione.

“La gestione dei compartimenti di Ancona e Pesaro – hanno commentato Sergio e Alessandro Ciavaglia in rappresentanza della marineria – è stata fatta in modo serio ed accurato, attraverso fermi pesca prolungati nel tempo per favorire il pescato. Per questo riteniamo opportuno non modificare le zone di appartenenza dove si andrebbe a penalizzare Pesaro ed Ancona che hanno sempre lavorato tenendo conto delle reali esigenze della categoria. Un esempio che dovrebbero seguire anche gli altri compartimenti ”.

All'incontro era presente anche il consigliere regionale del Gruppo Misto, Giancarlo D'Anna che ha supportato le richieste della marineria .






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-11-2011 alle 13:22 sul giornale del 08 novembre 2011 - 392 letture

In questo articolo si parla di politica, Popolo delle Libertà, Giancarlo d'anna

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/rkt