La salute ci riguarda: 'La sanità non dovrebbe trasformarsi in strategia per rilanciare l'economia'

sanità 2' di lettura Fano 29/10/2011 -

Le questioni sanitarie non dovrebbero trasformarsi in strategie per rilanciare l'edilizia e/o l’economia ed è per questa ragione che Il Coordinamento provinciale La salute ci riguarda chiede al Presidente di Confindustria Pagliano su quali dati egli riponga tanta fiducia per affermare che il rilancio delle imprese del territorio deve puntare a progetti come l’Ospedale unico e il casello autostradale.



Trascurando il fatto che la crescita economica è legata principalmente all’esportazione e che se l’economia italiana, per riprendersi, dovesse puntare ancora ai lavori pubblici significherebbe che non ritiene di essere capace di riconvertirsi per essere competitiva con il resto del mondo, occorre ricordare che le uniche imprese in grado di trarre beneficio dalla costruzione di un Ospedale provinciale sono quelle altamente specializzate e/o di grandi dimensioni. Infatti le grandi strutture ospedaliere possono essere costruite solo da imprese esperte di edilizia sanitaria, altrimenti il rischio è che si realizzino opere di fatto inutilizzabili, come è successo qualche anno fa con i nuovi padiglioni dell’Ospedale S. Croce. Il Coordinamento La salute ci riguarda ritiene che le piccole e medie imprese trarrebbero molti più benefici da un programma serio di adeguamento strutturale ed energetico degli edifici esistenti, o ancora dallo sviluppo di progetti regionali come Jade, che finanzia la nascita di un distretto marchigiano della domotica, ovvero della ’casa intelligente’.

Pochi sanno che le Marche hanno ricevuto solo alcuni mesi fa 2,8 milioni di euro da parte dell’ Unione Europea per sviluppare tecnologie che permettano agli anziani di condurre una vita quanto più possibile autonoma e confortevole, gestendo malattie croniche che richiedono un adeguamento dell’ambiente in cui vivono. Jade nasce per potenziare il distretto tecnologico marchigiano emergente della domotica e per promuoverne la competitività a livello europeo e internazionale. Il Coordinamento provinciale La salute ci riguarda è convinto che la ripresa economica del territorio possa avvenire anche grazie a progetti di longevità attiva come Jade, che integrano terapie mediche e stili di vita, e che valorizzerebbero un progetto di salute reale basato non sulla costruzione di un ospedale ma sulla diffusione dei servizi sul territorio e sulla qualità della vita che ne deriverebbe. Per quanto riguarda la localizzazione dell'ospedale a Fosso Sejore, il coordinamento annuncia che verrà organizzato presto un incontro pubblico sull'argomento aperto alla cittadinanza.


da Coordinamento La salute ci riguarda




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-10-2011 alle 17:37 sul giornale del 31 ottobre 2011 - 838 letture

In questo articolo si parla di sanità, attualità, ospedale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/q2P





logoEV
logoEV