Accordo tra Fondazione Teatro della Fortuna e Ciof: 8 borse di studio per giovani laureati

teatro della fortuna 2' di lettura Fano 26/10/2011 -

Mercoledì 26 ottobre si è firmata una convenzione tra la Fondazione Teatro della Fortuna (FTdF) e il Centro per l’Impiego, l’Orientamento e la Formazione (CIOF) di Fano, per l’attivazione di otto borse di studio presso la Fondazione Teatro.



Un’iniziativa ideata e voluta dal Presidente/Sovrintendente della FTdF, Giuseppe De Leo, che è stata subito accolta dal CIOF, nelle persone del Responsabile, Ariodante Ramovecchi (firmatario della convenzione insieme al Direttore Amministrativo della FTdF, Fausto Schermi), e dell’Assessore alle Politiche attive per il lavoro e la Formazione professionale della Provincia di Pesaro Urbino, Massimo Seri, che ne hanno riconosciuto e condiviso l’opportunità e l’innovatività, quale intervento a sostegno dell’occupabilità di giovani laureati nell’ambito di un processo di riorganizzazione ed ampliamento dei servizi artistici, amministrativi e tecnici della FTdF. La Fondazione, in seguito a delibera del Cda dello scorso 28 aprile, al fine di valorizzare le esperienze di borsa di studio ha pubblicato un bando per l’assegnazione di 5/8 borse da attivarsi per nove mesi, dal 3 novembre 2011 al 2 agosto 2012 con un impegno di 20 ore settimanali.

Nei giorni 11, 13 e 18 luglio 2011 si sono effettuati i colloqui ai quali hanno partecipato circa 200 candidati. Alla fine sono state assegnate le seguenti 8 borse: 1 collaboratore amministrativo/contabile, 1 collaboratore tecnico, 2 collaboratori ufficio stampa e pubbliche relazioni, 2 collaboratori segreteria di produzione e 2 assistenti del Presidente. Le borse sono andate a: Lucia Antonelli (laurea in Scienze della Comunicazione), Alberto Cannoni (Scenografia, Accademia di Belle Arti), Silvia Carbone (Conservazione dei Beni Culturali), Serena Fuligna (Economia e Commercio), Cecilia Martinelli (Lettere e Discipline teatrali), Sara Remedi (Lingue Straniere), Laura Ricchi (Tecnologia per il Restauro e la Conservazione dei Beni Culturali) e Mariella Vesprini (Economia e Gestione aziendale).

Al fine di rafforzare la componente formativa delle borse di studio, la Fondazione TdF ha chiesto al CIOF di progettare e attuare un percorso formativo propedeutico e in itinere allo svolgimento delle borse di studio, quale parte integrante dell’esperienza stessa. Tale intervento consiste in tre moduli, di complessive 12 ore, inerenti rispettivamente i temi dell’orientamento, dei rapporti di lavoro e della sicurezza negli ambienti di lavoro e del sostegno alla creazione di impresa. Il processo di apprendimento avverrà con l’ausilio di tutor interni (i responsabili dei diversi reparti) al fine di garantire un’attività formativa di eccellenza. Al termine della borsa, su proposta insindacabile del Presidente, il Consiglio di Amministrazione potrà deliberare la stipula di contratti di lavoro a tempo determinato per le figure ritenute idonee e adeguate alle attività della Fondazione stessa.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-10-2011 alle 17:46 sul giornale del 27 ottobre 2011 - 401 letture

In questo articolo si parla di teatro, attualità, fano, teatro della fortuna, borsa di studio, Fondazione Teatro della Fortuna

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/qTo





logoEV
logoEV