Turbogas, Sviluppo Sostenibile: 'Nessuna nuova buona nuova ma per noi non è così'

Comitato Sviluppo Sostenibile della Valcesano 2' di lettura Fano 15/10/2011 -

Non sempre il detto “nessuna nuova buona nuova” vale. Tanto è vero che, nel nostro caso, il silenzio calato in questi mesi sulla vicenda Turbogas è sfociato nella proroga al 10 agosto 2012 che il Ministero dell’Ambiente ha concesso a Edison il 30 settembre scorso (il progetto fu depositato esattamente 2 anni fa: il 15 ottobre 2009), affinchè la ditta possa presentare il nuovo progetto riveduto e corretto nelle sue carenze e mancanze.



Provvedimento che a dir poco, ha dell’incredibile! Ricordiamo a tutti, che in questa vicenda, oltre ai cittadini e ai Sindaci che hanno sempre manifestato la loro ferma opposizione, ci sono altri 3 attori: la Regione Marche e i Ministeri. Stando a quanto ha appena fatto il Ministero dell’Ambiente, noi ci chiediamo che cosa farà la Regione Marche per opporsi e mettere in mora il Ministero, posto che il suo comportamento non è stato improntato a chiarezza e lealtà verso i cittadini e gli EE.LL..

E’ giunto il momento che le intere 3 valli (Cesano, Misa e Metauro) chiedano direttamente conto al Presidente Spacca e a tutta la Giunta Regionale, stante le ambiguità pregresse, sulla posizione che intendono assumere per difendere in maniera chiara, efficace e risoluta i territori. Invero, forse, che se la Regione Marche avesse collaborato con decisione al fianco dei cittadini e degli EE.LL. la vicenda avrebbe sicuramente assunto una piega diversa.

Si annuncia sin da ora che convocheremo un’Assemblea Pubblica il 4 novembre 2011 per informare i cittadini sulle ulteriori iniziative che verranno messe in campo. Nel frattempo stiamo valutando le opportune azioni politiche, amministrative e, se necessario, giudiziarie da intraprendere, rispetto alla questione che si è appena aperta. Azioni, che in ogni caso, saranno congiunte con quelle istituzionali dei 35 Comuni e delle 2 Provincie, poiché siamo certi, che fugando gli individualismi e perseguendo l’unità del territorio, impediremo definitivamente la realizzazione della centrale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-10-2011 alle 17:08 sul giornale del 17 ottobre 2011 - 427 letture

In questo articolo si parla di attualità, centrale turbogas, Comitato Sviluppo Sostenibile della Valcesano, comitato, valcesano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/qr9





logoEV
logoEV