Occupazione di spazi e aree pubbliche e applicazione della Tosap, interrogazione PD

Partito Democratico 2' di lettura Fano 05/10/2011 -

Il Partito Democratico pone quesiti, al Sindaco e alla Giunta, inerenti al regolamento comunale per l'occupazione di sapzi e aree pubbliche e per l'applicazione della relativa tassa T.O.S.A.P.



Premesso che

è giusto dare supporto alle associazioni non lucrative gestite col volontariato anche attraverso l’esenzione dalla Tosap: esentarle dalla Tosap è un modo per apprezzare il loro valore sociale. A Fano abbiamo la fortuna di avere un tessuto associativo dinamico ed intraprendente che organizza eventi, sagre, feste, intrattenimenti, manifestazioni sportive, ricreative, culturali vivacizzando così il nostro territorio. Il comune dovrebbe essere fiero di averle all’opera e continuare ad aiutarle, soprattutto in questi tempi di crisi, senza discriminazioni e danno alcuno e garantire a tutte le stesse agevolazioni (tra queste l’esenzione dalla Tosap).

Richiamato l’art. 18 del regolamento tosap del comune di Fano esposto nel sito ufficiale del comune che così recita:

1.Sono esenti dalla tassa:

- a) le occupazioni effettuate dallo Stato, dalle regioni, province, comuni e loro consorzi, da enti religiosi per l'esercizio di culti ammessi nello Stato e da enti pubblici di cui all'art.87, comma 1, lettera
- c) del testo unico delle imposte sui redditi, approvato con D.P.R.22/12/1986 n. 917, per finalità specifiche di assistenza, previdenza, sanità, educazione, cultura e ricerca scientifica; omissis
- h) le occupazioni non eccedenti i 10 metri quadrati per manifestazioni o iniziative a carattere politico.
- i) le occupazioni realizzate in occasione delle manifestazioni del Carnevale dell’Adriatico.
- l) le occupazioni occasionali effettuate da Associazioni iscritte, o costituite formalmente da almeno un anno, all’Assemblea delle Associazioni del Comune di Fano o al Registro Regionale del Volontariato, per iniziative a scopo informativo e di sensibilizzazione e per la raccolta di fondi anche tramite la vendita diretta di prodotti.

Visto che

diverse associazioni non lucrative gestite col volontariato regolarmente iscritte all’assemblea delle Associazioni del Comune che operano nel tessuto cittadino organizzando iniziative a scopo informativo e di sensibilizzazione si sono viste recapitare bollettini per il pagamento della Tosap per diverse centinaia di euro.

Si interroga il sindaco e la giunta per sapere:
- 1) Se il regolamento esposto nel sito ufficiale del comune di Fano sopra richiamato è quello attualmente in vigore.
- 2) Se tutte le associazioni di volontariato in regola con gli adempimenti richiesti da codesta Amministrazione hanno diritto all’esenzione in forza di tale regolamento.
- 3) Perché la Duomo Gpa ha fatto recapitare alle associazioni di volontariato, regolarmente iscritte all’albo comunale, una ingente richiesta di pagamento per occupazione spazi ed aree pubbliche.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-10-2011 alle 15:03 sul giornale del 06 ottobre 2011 - 518 letture

In questo articolo si parla di attualità, partito democratico, pd, tosap

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/p3Z





logoEV
logoEV