Marotta: Diotallevi, 'L'area del canneto verrà finalmente recuperata'

Canneto 1' di lettura Fano 04/10/2011 -

Importante sentenza della Corte di Cassazione che riguarda Marotta e Mondolfo. Dopo oltre 30 anni si chiude una vicenda che ha tenuto bloccato il nostro territorio penalizzandoci moltissimo dal punto di vista turistico.



La causa riguardava infatti la zona compresa tra Le Vele ed Il Girasole altrimenti nota ai marottesi come il “canneto” per il suo degrado e abbandono totale. La società SIEM aveva fatto causa al Comune di Mondolfo (il sindaco era Pierino Ciriachi) in quanto lo stesso aveva detto no al progetto di realizzare in quella zona residence turistici sul modello delle Vele questo anche perché nel frattempo erano intervenute leggi nazionali che vietavano di costruire a meno di 250 metridalla spiaggia.

La SIEM chiese al Comune di Mondolfo il risarcimento di 3 miliardi di vecchie lire e inizio la causa che si è conclusa solo oggi con il rigetto del ricorso presentato dalla società in questione e che ha impedito fino ad ora al Comune di intervenire su quell’area. Ora finalmente la zona potrà essere recuperata attraverso un programma di sviluppo che i cittadini e i turisti attendono da oltre 30 anni.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-10-2011 alle 15:28 sul giornale del 05 ottobre 2011 - 2005 letture

In questo articolo si parla di politica, marotta, carlo diotallevi, canneto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/p1u





logoEV
logoEV