Aset e Comune, interrogazione di Torriani

francesco torriani 1' di lettura Fano 04/10/2011 -

Interrogazione relativa al controllo effettuato dal Comune di Fano su ASET S.p.A.



Dalla lettura del supplemento al n. 249 del SOLE24ORE del 12.09.2011, “L’esperto risponde”, emerge una richiesta di chiarimenti, proveniente da Fano, in ordine alla possibilità per le società di proprietà interamente pubblica che gestisce i servizi locali “in house”, quale per l’appunto ASET S.p.A., di procedere alla promozione di un dipendente con la qualifica di “quadro” a “dirigente” mediante una semplice delibera del Consiglio di Amministrazione piuttosto che mediante un pubblico concorso e dunque, in sostanza, circa l’obbligo di dover applicare anche alla società per azioni interamente pubblica, le regole della Pubblica Amministrazione.

La risposte dell’esperto è chiarissima: il socio Comune, nella fattispecie quello di Fano, ai sensi della normativa vigente, confortata dalla sentenza del Consiglio di Stato del 3 marzo 2008, n.1, deve esercitare sulla società “in house”, quale per l’appunto ASET S.p.A., il cosiddetto “controllo analogo”, ovvero l’ASET S.p.A. in tema di reclutamento, assunzione e promozione del personale, deve procedere mediante concorso pubblico e non con un semplice atto deliberativo del Consiglio di Amministrazione.

Alla luce di quanto riportato sopra qual è stato l’indirizzo della Giunta Comunale in ordine alla normativa applicabile all’ASET S.p.A. e, soprattutto, ASET S.p.A. nell’assunzione e promozione del personale si è attenuta alla normativa vigente procedendo tramite pubblico concorso oppure ha operato con semplici delibere del Consiglio di Amministrazione?


da Francesco Torriani
consigliere comunale Pd

Scarica il pdf Interrogazione Aset





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-10-2011 alle 16:57 sul giornale del 05 ottobre 2011 - 363 letture

In questo articolo si parla di politica, Francesco Torriani, pd

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/p2h





logoEV
logoEV