Mondolfo: Francesco Bassotti sostiene D'Anna e Diotallevi, lascia il Pdl

Per Cambiare 3' di lettura 02/10/2011 -

Condivisione totale delle posizioni espresse da Diotallevi e D’Anna. Questo è in sintesi il mio pensiero in qualità di membro della Lista Civica “ PER CAMBIARE “ e del Direttivo comunale del PDL dal quale con la presente mi dimetto, dopo averne detenuto la tessera due mesi nel 2010, ma solo per puro spirito di squadra.



Questo deriva dal fatto che, pur non avendo vissuto in prima persona tutte le dinamiche interne del partito ( Ricordo che “molto democraticamente” nessun rappresentante del Comune di Mondolfo siede nel coordinamento provinciale ), tuttavia ho vissuto in prima persona le vicende della candidatura di Carlo Diotallevi alle ultime elezioni comunali. Fatto che è solo la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso.

Mi viene francamente da sorridere ( ma ci sarebbe da piangere ) quando sento dire dal coordinatore provinciale Bettini che non avrebbe ostacolato la candidatura Diotallevi alle elezioni comunali di Mondolfo: eppure dopo il pubblico sostegno a Diotallevi da parte del sindaco di Roma Gianni Alemanno, Bettini non trovava di meglio che stoppare tutto in attesa di chissà quali valutazioni. Paradossalmente sembrava evidente a tutti che il sindaco di Roma conoscesse l’impegno costante e produttivo di Diotallevi meglio del coordinatore provinciale.

In realtà era tutto chiaro: la meritocrazia tanto sbandierata è spesso un paravento, Diotallevi non piaceva ai vertici di partito e, in una sorta di regolamento di conti, Bettini, probabilmente sostenuto da altri esponenti del partito ( Carloni e Foschi ?), non appena ha intravisto la possibilità di un altro candidato, pur senza esperienza politica, ha pensato bene di cogliere l’occasione per affossare anni di esperienza e di risultati ottenuti da Diotallevi. Addirittura sembra che si sia arrivati a promettere una carica a Diotallevi in cambio della sua rinuncia alla candidatura a Sindaco a Mondolfo e ( rifiutata questa) successivamente perfino a chiedere le dimissioni da Consigliere Provinciale ( in quanto primo dei non eletti).

Questo è stato un danno incalcolabile per la LISTA CIVICA PER CAMBIARE cui appartengo, perché anche in politica il fattore tempo è fondamentale: sono fortemente convinto che senza quei tentennamenti durati mesi, la LISTA CIVICA PER CAMBIARE avrebbe vinto le elezioni anziché arrivare al 47% dei consensi.
Se poi il discorso si estende a livello più ampio, resto sconcertato da quello che accade sempre in queste occasioni a livello locale o nazionale: colui che lascia il partito è colpevole di non aver criticato abbastanza dall’interno oppure viene invitato a dimettersi perché avrebbe ottenuto quella carica per merito del partito, ma non c’è mai un’autocritica. D’Anna e Diotallevi hanno sempre mostrato con coerenza e determinazione di porsi di fronte alle problematiche con chiarezza: contano le persone, al di là delle appartenenze.

Come non ricordare la lotta di D’Anna per la salvaguardia dell’Ospedale di Fano: prima la corsa a firmare il suo appello con relativa inclusione nel programma del centrodestra, poi tutti contro D’Anna ( perché? ) dicendo, comicamente, che era anche incoerente.
Questo è il modo di agire che li ha fatti crescere nel consenso popolare e non il partito che spesso li ha osteggiati: dimettersi significherebbe tradire le persone che hanno votato l’uomo e le sue idee, anche perché loro, a differenza di tanti altri, hanno quegl’incarichi perché eletti (con le preferenze) dai cittadini e non per nomina “divina”.
Quindi pieno sostegno e fattiva collaborazione al nuovo percorso sicuramente tortuoso che li aspetta, in un paese che ha bisogno di questi slanci di speranza nel cambiamento di tutta una classe politica.


da Francesco Bassotti
consigliere comunale Lista civica Per Cambiare




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-10-2011 alle 17:06 sul giornale del 03 ottobre 2011 - 497 letture

In questo articolo si parla di mondolfo, politica, per cambiare, francesco bassotti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/pW6





logoEV
logoEV