x

L'Idv a De Leo: 'Molto fumo, ma le domande sono sempre le stesse…'

idv marche 3' di lettura Fano 23/07/2011 -

Gentile Dottor De Leo, non si è fatta alcuna polemica gratuita ma si sono inoltrate richieste di chiarimento precise a cui lei ha risposto con evidente fumosità. Problemi di interpretazione della lingua italiana? La questione della prosa è tecnica, non artistica.



I dati presi sono quelli della cartellina stampa dell’8 luglio pubblicati proprio dal sito della fondazione. Le serate di spettacolo totali previste sono diciotto, a meno di un nuovo colpo di teatro. Gli spettacoli in abbonamento sono sette ma le serate di spettacolo sono quattordici, cioè due per titolo. E qui che vogliamo chiarimenti.

Gli anni passati, dal secondo anno di gestione di Rossi in poi, gli abbonamenti si sono mantenuti su uno standard non conosciuto per Fano, tra i 750 e oltre gli 800 spettatori, nonostante la crisi. Tutti dati arcinoti e presentati come vanto dalla giunta Aguzzi. Ora, un conto è suddividere gli abbonamenti su tre giorni (cinque titoli per tre serate fanno quindici giorni di spettacolo) e un conto su due (sette titoli per due giorni di spettacolo fanno quattordici, e la matematica non è un’opinione): se tutti gli abbonati storici volessero rifare l’abbonamento (quest’anno scade la prelazione), alcuni dovrebbero scegliere la balconata e non rimarrebbero che una manciata di posti da vendere in un teatro che è famoso per essere bellissimo ma non per essere altrettanto comodo. Cosa succederà? Forse conta di scremare gli abbonati aumentando i prezzi (non appaiono stranamente sulla cartellina stampa) o forse vuole togliere l’abbonamento giovani o l’abbonamento scuole? Vogliamo una risposta “tecnica”. E ancora, di maggiore rilievo sono le questioni sulla stagione musicale. Non è un conflitto di interesse che il direttore artistico abbia il cognato in Consiglio di Amministrazione?

Che sempre il direttore artistico faccia l’agente e che i cantanti palesati in conferenza stampa si trovino al completo in Atelier Musicale srl? (lei dice “in parte”, io dico “al completo” con unica eccezione la fanese d’adozione Agata Bienkowska cui verrà affidata una scuola di canto della fondazione come da sito internet; sottolineo che tutti i cantanti citati sono presenti sulle pagina internet dell’agenzia). Come può la Fondazione farsi da garante di trasparenza nel rapporto commerciale privato tra l’agenzia e i cantanti? Il riferimento agli altri teatri, poi, è d’obbligo. Lei risponde che i conti della Fondazione sono “a posto” (che c’entra?), anche questo un leitmotiv che si ripete da anni e che forse va ascritto – ci perdoni – anche al merito dello staff della Fondazione e in particolare del suo collaboratore amministrativo Fausto Schermi. Ma io sto parlando di etica del mercato, solo di questo, e mi chiedo cosa diranno gli altri teatri e le altre associazioni di categoria sul fatto che gli stessi cantanti che sono pagati altrove con cachet precisi determinati da libera contrattazione vengano a Fano a prezzi più convenienti.

Non si possono trovare forme di collaborazione con Atelier Musicale srl meno discutibili? Leggiamo, poi, di rimborsi che ci lasciano sbigottiti. Conferma che metterà a bilancio 25.000 euro per il direttore artistico (che ha l’agenzia a Bologna ma è notorio che è praticamente fanese come da voi stessi sottolineato) e 15.000 euro per il direttore musicale? Praticamente il rimborso del direttore artistico equivarrebbe al cachet del vecchio sovrintendente. Forse il direttore artistico passato, la signora Cedolins, ha sostenuto spese simili che le sono state rimborsate dalla Fondazione? Per il resto non si preoccupi, la verrò a trovare con molto piacere come è stato sempre un piacere venire a teatro anche per la grande professionalità dello staff che lei ha avuto la fortuna di ereditare.


da Laura Serra
Coordinatrice IdV Fano




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-07-2011 alle 17:11 sul giornale del 25 luglio 2011 - 451 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, italia dei valori, idv, Idv Fano, laura serra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/nHN





logoEV
logoEV