x

Mondolfo: la Notte bianca unisce Marotta... e non solo

Notte Bianca Marotta 3' di lettura 22/07/2011 -

Nell’anno in cui si sono festeggiati i 150 anni dell’Unità d’Italia, nell’anno in cui i marottesi sono speranzosi per una Marotta unificata, anche la notte bianca di Marotta, in programma per sabato 23 luglio, unisce. I giovani di oggi e i loro genitori, che giovani lo sono stati, grazie al tema anni ’70.



I comuni di Mondolfo e Fano, sul cui territorio si svolge la festa. Le due radio, nelle due piazze: Star’s angel e Radio Ga Ga, ovvero New radio star con il concorso Modella sabato in piazza Kennedy (ore 21.15), per ammirare qualche bellezza locale e Radio Ananas on air in piazza Roma (ore 19), per una lunga e animata diretta radio. I due locali Miù e Wood, Marotta di Mondolfo e Marotta di Fano, uniti per far ballare e divertire, tutti coloro che vorranno sostare nell’area molo, per uno spazio dance, davvero da non perdere. Questa V° edizione unisce sulla mappa del programma, gli eventi organizzati e promossi dal Comitato organizzatore Notte bianca Marotta, a quelli dei privati, coinvolti, partecipi ed entusiasti. Basta dare un’occhiata alla mappa per vedere la variegata offerta del programma. Tanta musica dal vivo, a partire dallo spazio di Villa Valentina (ore 22), con l’esibizione dei 9 elementi della Dino Gnassi Corporation, che proporrà uno show per far divertire il pubblico, che vorrà scatenarsi ballando, lasciandosi coinvolgere dalla musica.

Ma Marotta sabato 23 luglio sarà costituita da tante macchie di musica, per accontentare tutti i gusti. E allora, partendo da nord, musica nei Giardini Faà di Bruno con gli Overload e gli Scram, musica di fronte a Villa Valentina, nello spazio Bagni Magni, con The Pimpa Revolver; i Perticars al bar Iri, al Ciko bar The Otherside Live, band tributo di The Doors e the Radical Sheet, lungo il viale musica davanti al negozio di Uberti oreficeria, all’Habanero dj Spring, al bar Davide, Funny dj e al Molo, il vj Mirando. Poi si continua con la grande animazione dance nella spiaggia del moletto, ad opera del Miu e Wood. Più a sud, Electro Fucker ai Tritoni, Ricci dj al Sun City beach e Esperia al Tikal. Per saziare i sensi, c’è l’area ristoro a base di pesce dei Bagni Magni, il menù di pesce Disco Stu al California, con camerieri a tema, la Spaghettata al centro velico, con la partecipazione dell’Avis di Mondolfo, la cocomerata e i cocktail di frutta dello Space, nella piazzetta donatori del sangue e i tanti e gustosi ristoranti e bar del lungomare.

Poi le mostre: di vespe e foto d’epoca, di fronte all’ex hotel Holiday, fotografica degli anni d’oro di Marotta ai Bagni Magni, di foto della cittadina ad opera di Tonino Caraffa, lungo viale Carducci. Per i più piccolo c’è Giocolandia, nei giardini Faà di Bruno. E all’1.30, dal mare, lo spettacolo pirotecnico. La festa si svolgerà in un’area compresa tra il sottopassaggio di via Togliatti, lato sud e i giardini Faà di Bruno, lato nord, interessando sia il lungomare che un percorso interno, interamente pedonali, fino alle ore 5 (limite ore 18 per la somministrazione in vetro e ore 3 per la somministrazione degli alcolici). Per arrivare in tranquillità ci sono anche i bus da Pergola e Torrette.

Per le info, basta consultare il sito www.nottebiancamarotta.it o la pagina Facebook. Pronti per una serata per rivivere “Quei favolosi anni ‘70”?








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-07-2011 alle 17:34 sul giornale del 23 luglio 2011 - 541 letture

In questo articolo si parla di attualità, marotta, notte bianca

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/nFl





logoEV
logoEV