x

Mondolfo: stalking, arrestata un'operaia 30enne di Marotta

carabinieri di fano 1' di lettura 21/07/2011 -

I carabinieri della Stazione di Marotta hanno tratto in arresto un’operaia 30enne per “stalking (atti persecutori), tentata estorsione e ricettazione nei confronti di un 35enne commerciante di Fano.



I militari, in passato, avevano constatato più volte i danni prodotti alle fiancate dell’autovettura di un 35enne commerciante di Fano o alle vetrine del suo negozio, anche con l’utilizzo di vernice spray.

D.P., operaia 30enne della zona, si era invaghita dell’uomo che, però, non ricambiava affatto le sue attenzioni. Da qui le continue molestie telefoniche, con ingiurie, minacce, pedinamenti e vessazioni varie da parte della donna che voleva a tutti i costi intraprendere una relazione sentimentale con l’uomo, che ha quindi deciso di denunciare la donna.

L’altra sera, dopo un periodo di silenzio, la 30enne, trovandosi in possesso del passaporto e di un diario dell’uomo rubati da un complice dall’abitazione dell’uomo, avrebbe telefonato al 35enne dicendo che per riavere il passaporto e le sue cose avrebbe dovuto ritirare le querele nei confronti dell'operaia. Pertanto il commerciante ha dato appuntamento alla donna dove però si sono recati anche i militari di Marotta.

D.P è stata quindi arrestata e condotta presso il giudice del Tribunale di Pesaro che ha convalidato l’arresto ed ha rinviato l’udienza a settembre per la celebrazione del processo con rito abbreviato. Il 35enne invece ha recuperato i propri oggetti.






Questo è un articolo pubblicato il 21-07-2011 alle 22:28 sul giornale del 22 luglio 2011 - 542 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, marotta, Sudani Alice Scarpini, stalking





logoEV
logoEV