SEI IN > VIVERE FANO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Saltara: 'Premio Bruno Lauzi', concorso itinerante dell’associazione musicale Appennino

2' di lettura
705

Prosegue il Premio nazionale Bruno Lauzi, concorso itinerante promosso dall’associazione musicale Appennino, con la direzione artistica di Antonio Topi. Che sottolinea: "Il tour viaggia a gonfie vele. L’ultima serata di Sassocorvaro (foto) è stata un successo e la giuria, presieduta dalla moglie di Ivan Graziani, Anna, ha decretato la vittoria di Barbara Scardacchi e Silvia Cecchini".

Ora cresce l’attesa per il prossimo appuntamento con le selezioni, in programma a Saltara sabato 23 luglio, alle ore 21, in piazza Matteotti. E ancora: "Ci saranno esibizioni di cantanti provenienti da tutta Italia – spiega il direttore artistico, che condurrà sul palco insieme a Monica Grassetti -, con ospiti di grande prestigio come Gianni Drudi e Valentina Baldelli. Oltre al quindicenne Diego Alessandrini, vero talento della fisarmonica".

Ma il clou sarà la gara, con otto giovani partecipanti: Francesca Amato, Francesco Bejor Gajani, Daniela Di Levrano, Debora Rizzi, Elisa Bartoli, Andrea Casabianca, Chiara Tombari e Sara Roselli si contenderanno i due posti per le semifinali, che scatteranno il 31 luglio da Mondavio. Topi evidenzia i numeri complessivi del Premio nazionale Bruno Lauzi: "Trenta concerti nelle piazze italiane, 500 giovani artisti che avranno la possibilità di esibirsi e un contratto di produzione discografica per il vincitore. Semifinali e finale su nove canali della piattaforma Sky e 180 emittenti televisive italiane".

L’iniziativa vede i patrocini della Provincia di Pesaro e Urbino, della Provincia di Arezzo, della Presidenza del consiglio della Regione Marche e del Comune di Arezzo. L’ingresso è libero. Nell’ambito della serata in programma anche un momento istituzionale incentrato sulla campagna “Se butti la droga sei stupefacente!” realizzata dall’associazione Appennino, presieduta da Franco Marini.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-07-2011 alle 18:07 sul giornale del 20 luglio 2011 - 705 letture