x

Parte 'La lunga estate degli anni '60'

notte anni 60 fano 3' di lettura Fano 06/07/2011 -

Da giovedì 7 a lunedì 11 luglio “La Lunga Estate degli Anni ‘60”, organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Fano e curata da Paolo Casisa, con la consulenza di Umberto Bultrighini. Una seconda edizione che “si sofferma sulla musica beat e sulla letteratura” di uno dei decenni più significativi e rivoluzionari dello scorso secolo, le quali “hanno dato risultati diversi, - come spiega l’assessore alla Cultura Franco Mancinelli - ma che fondamentalmente convergono ad affermare il diritto di protesta a favore della pace, di fiducia nella fantasia e di rincorsa dietro un mondo diverso e migliore.”



Cinque giorni di incontri letterari pomeridiani al Bastione Sangallo, concerti serali al Lido, una tavola rotonda di chiusura sul fenomeno musicale beat, il tutto attraversato da un concorso per i migliori abiti e acconciature in stile d’epoca. Il programma della prima giornata, giovedì 7 luglio, si apre alle 18.30 al Bastione Sangallo dove avrà luogo il primo incontro letterario (in collaborazione con Sistema Museo) seguito da aperitivo (offerto da Cantina Di Sante e Caffè Centrale).

Protagonista il poeta urbinate Umberto Piersanti, un testimone di quegli anni che, come egli stesso racconta, si è formato “tra la fine degli anni ’50 e l’inizio degli anni ’60, anni in cui il vecchio e il nuovo, in perenne lotta, avevano forse raggiunto un miracoloso e fragile equilibrio. La contestazione mise tutto in discussione: nella mia vita e nei miei scritti ho vissuto profondamente queste contraddizioni.” Alle 22.30, in Largo Seneca (zona Lido) primo appuntamento musicale con Le Rimmel in concerto, ovvero Giorgia Gabucci, voce, Maria Pia Battistini ed Eleonora Giovannini, chitarra e cori, Claudia Piccioni, basso, contrabbasso e cori e Suè Ceccolini, batteria.

Una originale formazione tutta femminile che rende omaggio alla musica dei primi anni ’60, quando gli echi del Rock and Roll e del Twist anni ’50 vivevano ancora nelle canzoni e negli arrangiamenti allegri e pieni di ritmo di cantanti come Mina, Caterina Caselli e Rita Pavone, mentre in America furoreggiavano cantanti come Paul Anka e gruppi come The Beach Boys. In scaletta anche i primi successi dei Beatles che si esibirono per la prima volta al Cavern Club di Liverpool nel 1961. Presenta Maria Elena Delbianco, videoproiezioni d’epoca su grande schermo curate da Roberto Bilancioni. Parte giovedì anche il Concorso Per i Migliori Abiti in Stile anni ’60, iniziativa in collaborazione con l’Assessorato al Turismo.

Nel corso dei concerti di giovedì 7 e venerdì 8 luglio, degli osservatori sceglieranno tra il pubblico le coppie e i gruppi meglio abbigliati (abiti e acconciature) che saranno i finalisti che si contenderanno la vittoria la sera di sabato 9 luglio. Previsti premi per: la miglior coppia di residenti locali (week end per due in una città italiana); la miglior coppia di turisti (week end per due in hotel a Fano); il gruppo che meglio interpreterà visivamente la gioia di vivere e la grande passione giovanile degli anni ’60 vince un pranzo offerto dal Ristorante Pesce Azzurro. Hanno collaborato: Assessorato al Turismo del Comune di Fano, Aset spa, Ristorante Calamara, Sistema Museo, Cooperativa Comedia, Cantina Di Sante, Caffè Centrale, Associazione Lido, Alberghi Consorziati Fano, Ristorante Pesce Azzurro.

Info: Assessorato alla Cultura del Comune di Fano, tel. 0721 887412 / 887413 - cultura@comune.fano.ps.it








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-07-2011 alle 11:09 sul giornale del 07 luglio 2011 - 622 letture

In questo articolo si parla di fano, spettacoli, comune di fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/mZ4





logoEV
logoEV