x

Per lo sviluppo del turismo il PD di Fano ascolta le categorie

pd logo 2' di lettura Fano 05/07/2011 -

Il 28 Giugno 2011 a Fano si è tenuto un incontro tra il Partito Democratico Fanese e numerose associazioni del settore turistico. Erano presenti Confcommercio, Confesercenti, Confartigianato, Cooperativa Albergatori riuniti, Faita Campeggi, CGIL, CISL e UIL. I lavori sono stati conclusi dal presidente della Provincia con delega al turismo Matteo Ricci.



Il turismo può rappresentare una strategia e contemporaneamente uno strumento per la crescita del territorio se gestito con i criteri dello sviluppo sostenibile e della condivisione di obiettivi. Per poter attuare efficaci azioni è necessario un progetto, un piano strategico che possa interpretare e integrare tutti i segmenti che compongono l’offerta turistica. Una strategia assente dall’azione dell’amministrazione comunale della nostra città. Il Partito democratico chiede, presentando una mozione in consiglio comunale, per il settore turismo una consulta con le associazioni e le organizzazioni sindacali: una sorta di cabina di regia nella quale definire condivise strategie per ridare impulso all’economia fanese.

Ci auspichiamo che non si ripeta l’esperienza della consulta economica che in questo ultimo periodo non si è mai riunita nonostante le numerose crisi aziendali e i problemi occupazionali che attanagliano il nostro territorio Nella stessa mozione è stato richiesto il piano particolareggiato delle strutture ricettive che sta bloccando gli investimenti in adeguamento delle proprie attività da parte degli operatori, la cui assenza è lamentata dai numerosi soggetti coinvolti. Durante il confronto sono emerse alcune criticità quali la trascuratezza dell’arredo urbano, l’incuria di strade e verde pubblico in particolare nella zona balneare, l’inadeguatezza della segnaletica stradale, il mancato completamento della interquartieri. Si sollecita da più parti un progetto di realizzazione di sottopassi per collegare la pista ciclabile a Nord della città con le spiagge.

Vi è una insufficiente rete di piste ciclabili in città, non è previsto il collegamento con la zona Sud fino a Marotta e neppure lungo il Metauro per le zone interne del comune Si spera che per realizzare un percorso sovra comunale si collabori con l’ente provinciale. Purtroppo tale collaborazione è mancata: infatti l’Amministrazione comunale di Fano ha rinunciato a dare un contribuito alla stesura del Piano strategico provinciale e nel quale sono contenuti importanti azioni anche per lo sviluppo del nostro territorio.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-07-2011 alle 11:27 sul giornale del 06 luglio 2011 - 377 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, pd, Pd Fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/mW7





logoEV
logoEV