Ricci conferma la linea: 'Decreto inutile, indisponibili ad accettare rifiuti campani'

rifiuti napoli 1' di lettura Fano 01/07/2011 -

Lettera del presidente della Provincia alla Regione. Ribadita la posizione dopo le ultime evoluzioni. E c’è l’invito a fermare la campagna di comunicazione.



Matteo Ricci conferma la linea, anche e soprattutto alla luce delle ultime evoluzioni.

Il presidente, consultata la giunta provinciale, ribadisce nuovamente, con una lettera spedita all’assessore Sandro Donati, "l’indisponibilità ad accogliere, a queste condizioni, i rifiuti provenienti da Napoli". Così Ricci: "Il Governo è allo sbando e genera confusione a tutti i livelli istituzionali. Dopo la conferenza Stato-Regioni, dove non si è arrivati a una condivisione da parte dei territori sul provvedimento del consiglio dei ministri, ribadiamo il nostro “no” nel merito".

Nel dettaglio: "Allo stato attuale manca un piano di interventi condiviso, che coinvolga prefettura, Regione Campania, Governo e Regioni, finalizzato all’autonomia della Regione Campania. Non c’è l’accordo e non si è messo in moto il meccanismo di solidarietà nazionale in grado di risolvere l’emergenza. Confermiamo dunque la nostra indisponibilità e chiediamo alla Regione Marche di fermare questa campagna di comunicazione, che contribuisce a creare tensione nella popolazione".

Come già sottolineato più volte in questi giorni, "il nostro – conclude Ricci - non è un “no” a prescindere, dunque, ma nel merito. Chiediamo inoltre alla Regione di tenerci costantemente aggiornati sull’evoluzione della vicenda".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-07-2011 alle 12:02 sul giornale del 02 luglio 2011 - 451 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, rifiuti, pesaro, matteo ricci, provincia di pesaro e urbino, napoli, provincia pesaro urbino, mondezza, rifiuti campani, giunta provinciale di pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/mOx