SEI IN > VIVERE FANO > ATTUALITA'

comunicato stampa
Vigili urbani, Paolini: 'Eccesso di zelo'

2' di lettura
636

Luca Rodolfo Paolini

Fano, edicola di via Nolfi. Scendo dall'auto, ferma a 2 metri, compro i giornali, max 2-3 minuti. Esco dall'edicola e vedo un vigile che sta aprendo il taccuino ma non aveva ancora cominciato a scrivere. Dico "guardi, parto"! Niet! Patente, libretto e multa!

Ma il bello è che di fronte erano parcheggiati, da prima di me e contromano, due veicoli (di uno ho foto e targa). Lo faccio notare. risposta "adesso sto facendo altro". Nel frattempo gli autisti dei due mezzi arrivano e vista la scena, ovviamente, partono. Verifico anche nel piazzale di fronte al Comune. Ci sono 5-6 veicoli in difetto, per una ragione o l'altra: chi perchè occupa senza titolo il posto per carico e scarico, chi ha il biglietto scaduto, chi sta lì senza permesso. C'è poi il solito Suv di lusso con il permesso per disabili (ma sti disabili sono tutti ricchi, perchè, anche a Roma, hanno spesso Mercedes, Bmw e Volvo di alta fascia...n.d.r.?) Non mi è sembrato che l'agente si sia dato altrettanto da fare con questi. Sbaglio? Io le foto le ho.

Il Comune, i verbali, li ha? Morale: al di là del fatto formale, (il divieto c'è, ma c'è anche per altri ...) chi esercita poteri pubblici dovrebbe farlo sempre con buon senso. Il 90 % dei clienti di tanti esercizi collocati lungo strade transitabili in centro fa fermate brevissime, oserei dire "di necessità", ed è in auto non per il gusto di buttare soldi in benzina ma perchè sta tornando dal lavoro a casa e "ottimizza" il tempo. Dall'edicola al forno, dalla farmacia all'alimentari, dal tabaccaio al fruttivendolo. Sarà legale ma è trovo ingiusto mirare a questi e non iniziare, ad esempio, una vera e propria campagna di repressione verso i moltissimi che abusano dei permessi per disabili per fare il comodo loro.



Luca Rodolfo Paolini