SEI IN > VIVERE FANO > POLITICA
comunicato stampa

Ospedale Unico: protocollo d'intesa tra i Comuni delle vallate del Metauro e Cesano

3' di lettura
1517

firma

Di seguito il protocollo d'intesa firmato sabato mattina dai sindaci delle vallate del Metauro e Cesano su Ospedale Unico Fano/Pesaro.

Premesso che il Sindaco è la massima autorità sanitaria del suo Comune e come tale deve garantire a tutti i cittadini la pari dignità, cure appropriate, servizi territoriali e servizi sanitari efficienti;

Preso atto dell’incontro dei suddetti Sindaci del 2 febbraio 2011 presso il Comune di Fano;

I presenti Sindaci in rappresentanza dei Comuni intendono sottoscrivere il presente protocollo d’intesa nel quale si ribadisce:

1) che nel processo di integrazione della neo costituita Azienda “Ospedali Riuniti Marche Nord” si confermi la pari dignità tra l’Ospedale di Fano e l’Ospedale di Pesaro, sia in termini organizzativi, che funzionali che di budget;

2) si confermi l’attuale livello di investimenti strutturali nell’Ospedale di Fano e nell’Ospedale di Pesaro, e si confermi anche l’attuale qualità del servizio in termini di personale e di professionalità;

3) Preso atto dell’importanza dei servizi sanitari sul territorio, in particolare nei confronti dei territori montani che presentano maggiori difficoltà logistiche e una forte presenza di popolazione anziana, i Sindaci sottolineano l'importanza del ruolo e delle funzioni degli Ospedali di Pergola e di Fossombrone, che devono essere assolutamente salvaguardati, garantiti e potenziati e ai quali bisognerà porre particolare attenzione in termini di investimenti strutturali, di personale e delle necessarie professionalità. I suddetti investimenti dovranno essere garantiti per l’attuale gestione e dopo l’eventuale realizzazione della nuova struttura Ospedaliera. Si sottolinea la necessità di realizzare una struttura POTES per le emergenze nella zone non adeguatamente servite (come ad esempio i Comuni dell’Unione Roveresca e territori limitrofi) al fine di avere la stessa tempestività di intervento del resto del territorio;

4) Garantire l’efficienza e la qualità dei servizi sia ospedaliera che territoriali nella fase di transizione tra l’attuale assetto e la nascita della nuova struttura ospedaliera;

5) I Comuni rappresentati dai Sindaci auspicano la creazione di una nuova struttura ospedaliera, al servizio delle città di Fano e Pesaro e di tutto il territorio, creando le eccellenze necessarie, maturate con l’azienda ospedaliera Marche Nord. La razionalizzazione e la riorganizzazione ospedaliera sono state indicate come prioritarie sia dall’Assessore Regionale alla Sanità che dal Ministro alla Sanità;

6) I Comuni rappresentati dai Sindaci propongono l’eventuale l’ubicazione della nuova struttura ospedaliera nel comune di Mombaroccio (come da delibera di Cons. Com.le del Comune stesso n. 1/2011) o nei territori e/o Comuni limitrofi, vista l'ideale ubicazione baricentrica rispetto al territorio Provinciale, con una possibilità di facile raggiungimento, 4 km dalla Montelabbatese, 4 km dalla Flaminia e 4 km dal nuovo casello di Fano Nord, in località Fenile. Una ubicazione rispettosa anche del nuovo PTC Piano Territoriale di Coordinamento presentato dalla Provincia che prevede l’arretramento della Ferrovia Adriatica proprio nei pressi della zona individuata. L’ubicazione individuata si trova in una posizione facilmente raggiungibile attraverso la nuova viabilità programmata con le opere complementari della terza corsia autostradale.



firma

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-02-2011 alle 16:58 sul giornale del 21 febbraio 2011 - 1517 letture