SEI IN > VIVERE FANO >

Il chirurgo Stefano Ripanti rilancia la Collemarathon

2' di lettura
909

Stefano Ripanti con Vittoriano Solazzi e Giacomo Bugaro

La Collemarathon è una gara podistica che da nove anni si svolge attraverso lo splendido paesaggio architettonico dal Colle di Barchi al mare di Fano attraversando nove comuni Domenica 8 maggio 2011 si terrà la nona edizione della Colle Marathon delle Marche.

Dalle verdi alture di Barchi (320 metri), su una distanza di 42,195 Km, si snoda il percorso che tocca gli antichi borghi fortificati di Mondavio, Orciano, San Giorgio, Piagge, Cerasa, San Costanzo, fino a giungere al litorale di Fano.

La competizione si caratterizza per essere una corsa nella storia, nelle tradizioni culturali e gastronomiche delle Marche.Ad organizzare e coordinare questa straordinaria ed unica gara sportive e il dottor chirurgo Stefano Ripanti responsabile del settore medico e sanitario della Collemarthon /Futur e noto dentista marchigiano pioniere dell’implantologia dentaria che dal lontano 1989 svolge la sua attività nella valle del Misa e che dal 2004 ha fondato il centro medico Futur a Pianello di Ostra, un centro pilota per le Marche per promuovere lo sport e le capacità di ogni individuo e di qualsiasi età .

All’ultima maratona di New York abbiamo portato oltre 25 atleti del nostro gruppo riportando ottimi risultati, afferma Ripanti, basti pensare che il senatore Filippo Santa Martini è risultato il miglior politico partecipante con 3 ore e 42 minuti e tra migliori al mondo, grazie alla nostra nutrita e significativa presenza abbiamo fatto conoscere agli americani una piccola ma decisiva realtà come la nostra la Collemarathon”.

Entro fin e marzo grazie all’ onorevole Vannucci ed il deputato Lupi vice presidente della Camera per presenteremo l’iniziativa a Montecitorio con il patrocinio della Camera dei Deputati .“La Collemarathon -prosegue- rappresenta la marchigianità in senso non solo sportivo ma totale , la nostra maratona è l’ideale per i veri valori della vita oltre che svolgere un ruolo sociale.
Nelle prossime settimane, infatti, andremo a fare attività nelle scuole e porteremo due scolaresche in un campo concentramento vicino a Strasburgo ed poi andremo a visitare il Parlamento in collaborazione con il comune di Ostra Vetere ed il sindaco Massimo Bello.
La nostra missione
-conclude Ripanti- è tesa a divulgare la filosofia dello sport come elemento di salute e prevenzione dei cittadini facendolo praticare in sicurezza e con attenzione e rivalutandone così i veri valori il tutto insieme ad una politica economica attenta alle tasche della gente e non speculando sulla loro salute".



Stefano Ripanti con Vittoriano Solazzi e Giacomo Bugaro

Questo è un articolo pubblicato il 10-02-2011 alle 17:40 sul giornale del 11 febbraio 2011 - 909 letture