SEI IN > VIVERE FANO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Il Carnevale tra 'identità e turismo'

1' di lettura
1697

Il Carnevale di Fano raccontato attraverso i manifesti pubblicitari che hanno contribuito a creare la sua identità distintiva, manifesti di grandi artisti come il grande scenografo di fama mondiale Lele Buzzati, o come il premio Nobel Dario Fo o ancora artisti locali come Vittorio Corsaletti, Bruno Radicioni, Nino Cafè, Tullio Zicari e tanti altri.

“Carnevale di Fano: un evento di identità e turismo” questo il titolo della tesi di laurea di Silvia Gilebbi, del corso di laurea in Comunicazione Pubblicitaria della Facoltà di Sociologia dell’Università “Carlo Bo” di Urbino (relatore- professore Alessandro Sistri), che sarà presentata venerdì 11 febbraio (ore 17.00), nella Sala dei Globi della Biblioteca Federiciana in presenza del professore Alberto Berardi, presidente Fic (Federazione Italiana Carnevali), dell’assessore al Turismo, Eventi e Manifestazioni, Alberto Santorelli, del presidente di Ente Carnevalesca, Luciano Cecchini e del presidente di Ente Manifestazioni, Simone Spinaci.

Gilebbi, residente a Marotta di Fano, ha indagato l’identità della più antica manifestazione fanese e la sua trasposizione in ambito turistico come spiega il professore Berardi: “La tesi è un bell’esempio di studio su un fenomeno come il Carnevale che ogni anno coinvolge centinaia di migliaia di persone e che per troppo tempo è stato trascurato dagli intellettuali, ma non dagli artisti come dimostrano le fotografie a corredo della tesi di laurea relative ai manifesti pubblicitari del Carnevale. Manifesti di grandi artisti che verranno proiettati venerdì pomeriggio durante l’esposizione della tesi. In quest’ottica lo studio di Gilebbi è una delle iniziative di riconciliazione tra Carnevale e cultura che stiamo mettendo in campo in questa nuova edizione del Carnevale di Fano”.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-02-2011 alle 14:18 sul giornale del 11 febbraio 2011 - 1697 letture