Pdl su caso Maiorano: 'Serve senso di responsabilità'

popolo della liberta 3' di lettura Fano 16/11/2010 -

"Riteniamo – è la posizione del Pdl – che pur non volendoci sottrarre al dibattito su una vicenda delicata, il sindaco Aguzzi non possa essere il responsabile di una modalità che appartiene solo alle coscienze".



Non esiste in alcuno statuto la possibilità per alcuni parenti di non partecipare ad un concorso pubblico che per altro è stato indetto nel 2008 quando l’assessore Giovanni Maiorano, della Tua Fano, non era ancora stato eletto. Certo è - prosegue il Pdl – che le polemiche registrate sulla stampa in queste ultime ore ci costringono sicuramente ad una riflessione. Aguzzi sa di poter contare sul nostro partito, con il quale per altro ha un rapporto di stima e confronto, a volte anche serrato ma necessario, così come crediamo che stia vivendo in queste ore, suo malgrado, in difficoltà per una situazione che poteva essere, a nostro avviso, evitata. E’ difficile spiegare ai cittadini perché la sorella e la moglie di un assessore che per altro ha anche la delega al personale, abbiano comunque deciso di partecipare ad un concorso pubblico e per altro registrando ottimi risultati. Ma la trasparenza della azioni che sino a questo momento del nostro mandato ci ha sempre contraddistinto nei confronti dei nostri cittadini, ci obbliga forse ad una presa di coscienza, ad un senso di responsabilità che non può non confluire in un confronto. Confronto di maggioranza più che mai necessario, qualora il sindaco Aguzzi lo riterrà opportuno sa di poter contare sull’appoggio del Pdl.

Siamo di fronte a varie problematiche e criticità - prosegue la nota - che asseriscono anche al momento di difficoltà economica e di crisi sociale che stiamo vivendo che devono ancora di più responsabilizzare i politici in generale e gli amministratori in particolare. In passato la sinistra acquisiva il consenso distribuendo risorse pubbliche tra incarichi e contributi aumentando il debito pubblico, oggi la situazione impone un maggiore rigore e una nuova modalità di chi fa politica improntando le azioni amministrative al risparmio, alla trasparenza e alla massima attenzione ai problemi principali quali il lavoro, la sicurezza e le manutenzioni della Città affianco ad un rilancio dei settori economici trainanti. Nelle scorse settimane fino al 3 dicembre data in cui faremo un incontro sulla attività amministrativa per quanto riguarda il progetto del PdL, abbiamo grazie al gazebo raccolto una serie di indicazioni da cittadini e sostenitori, dai quali emerge in modo chiaro una grande aspettativa da parte dei cittadini per le scelte future dell'amministrazione comunale e soprattutto in questo momento dove si rileva qualche problema di opportunità politica. Rileviamo che esiste un problema di opportunità politica e su cui deve essere data una risposta politica, siamo fiduciosi che il sindaco prenda le più giuste decisioni. Altrimenti rischiamo di alimentare quello che il centrosinistra sta facendo con i concorsi indetti dalla Provincia di Pesaro e Urbino.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-11-2010 alle 18:15 sul giornale del 17 novembre 2010 - 1047 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, giovanni maiorano, pdl, popolo della libertà assisi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/epS





logoEV