x

D'Anna contro l'ospedale unico: Torriani, colpo di grazia al centrodestra fanese

Francesco Torriani 2' di lettura Fano 21/09/2010 -

Il presidio organizzato dal consigliere regionale Giancarlo D’Anna sabato 18 settembre scorso segna uno spartiacque definitivo per l’evoluzione politica della nostra città.



Infatti, dalla manifestazione di sabato scorso è emerso con chiarezza che:
1.L’alleanza di centrodestra, che ha portato alla riconferma di Aguzzi sindaco di Fano, è definitivamente tramontata: l’anomalia che aveva portato all’accordo tra ex pci/pds/ds (ovvero la Lista civica La Tua Fano) ed ex msi/an ha mostrato definitivamente le evidenti incompatibilità.
2.Il Pdl su una questione non di poco conto, come appunto la politica per la salute, si trova profondamente spaccato: il Presidente Santorelli invita il Presidente Spacca ad intervenire in Consiglio comunale per spiegare ai consiglieri la bontà del progetto, mentre D’Anna pensa di organizzare una manifestazione contro l’ospedale unico ad Ancona, proprio sotto le finestre del Governatore: non è proprio la stessa cosa.
3.Tale situazione di profondo sbandamento del centrodestra rappresenta una vera e propria opportunità per le forze di centrosinistra che a partire dal PD dovranno far emergere in maniera convincente che anche a Fano un’alternativa all’attuale amministrazione comunale è quanto mai possibile e necessaria, a partire appunto dalle politiche sociosanitarie.


Nel merito della manifestazione va detta anche un’altra cosa. Infatti, la buona partecipazione dei cittadini, oltre a dimostrare che nonostante tutto la gente, quando sono in ballo interessi generali come la salute, è ancora disposta a partecipare, dice anche che sull’argomento c’è ancora molto da fare per cercare di persuadere i fanesi che si oppongono alla politica d’integrazione sanitaria tra Fano e Pesaro, che invece è la scelta migliore per il futuro della nostra città. Infatti, tale indirizzo se da un punto di vista tecnico appare convincente ed in linea con l’evoluzione delle più moderne politiche sanitarie, dal punto di vista della percezione dei cittadini presenta ancora delle incognite che vanno fugate con una corretta informazione e con un processo partecipativo in grado di coinvolgere sia il personale ospedaliero che la cittadinanza. Le preoccupazioni espresse dai partecipanti alla manifestazione di sabato scorso sono in parte comprensibili. Non lo sono le ricette “autarchiche” proposte da D’Anna e compagnia che sanno tanto di demagogia e pochissimo di realismo politico.


da Francesco Torriani
consigliere comunale Pd




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-09-2010 alle 19:51 sul giornale del 22 settembre 2010 - 2417 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, Francesco Torriani, pd, ospedale unico, Gianfranco D'Anna

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cpj





logoEV
logoEV