Nella fuga investe due agenti con la bici, in manette pusher 23enne

polizia 1' di lettura Fano 17/09/2010 -

Gli investigatori del commissariato di Urbino con la collaborazione dei colleghi di Fano, hanno arrestato D. M., senegalese di 23 anni, disoccupato, regolare, per detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente e resistenza a pubblico ufficiale.



Il 23enne, residente in Fano, era sospettato di essere al centro di un'attività di spaccio di hashish destinata ai giovani residenti nella zona costiera, Urbino e nei centri limitrofi, concentrata in particolare nelle ore notturne dei giovedì e nei fine settimana. Le indagini hanno permesso di focalizzare un'area di spaccio a Metaurilia. Venerdì gli investigatori hanno organizzato un servizio di appostamento avvalendosi della collaborazione degli agenti di Fano. A. M., in sella ad una bicicletta nel parcheggio adiacente ad un noto locale, è stato visto confabulare in maniera sospetta con alcuni giovani.

Poco dopo il 23enne ha raggiunto uno degli autotreni parcheggiati nelle vicinanze, nascondendo dietro la targa del mezzo un involucro. Gli investigatori sono intervenuiti ed hanno tentato di fermarlo, ma A. M. è fuggito travolgendo con la bicicletta due agenti. Poco dopo perà il ragazzo è stato bloccato. L'involucro conteneva due panetti di hashish del peso complessivo di circa 200 grammi per un valore di 1.600 euro. Il senegalese è stato tratto in arresto e denunciato per detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente e resistenza a pubblico ufficiale.






Questo è un articolo pubblicato il 17-09-2010 alle 18:17 sul giornale del 18 settembre 2010 - 491 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, francesca morici, hashish, metaurilia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/cgt





logoEV
logoEV