x

Mondolfo: Festa della Madonna delle Grotte

2' di lettura 07/09/2010 -

Festa della Madonna delle Grotte a Mondolfo dall’8 al 12 settembre. Le giornate di celebrazioni in onore della Vergine venerata nell’antico Santuario della Città a Balcone sul Mare segnano una tradizione antichissima, che affonda le proprie radici al 1679.



“All’anno, cioè – spiega Maria Elisa, coordinatrice dei pellegrinaggi – in cui Clemente Briganti, membro della Confraternita della Misericordia di Mondolfo, pose “per mera divozione” (come leggiamo negli atti ufficiali) un simulacro della Vergine in una possessione di detta confraternita in vocabolo “le grotte””. La scelta operata da Clemente Briganti non era certo casuale, trovando posto in un quadrivio allora molto frequentato, collegando infatti gli abitati di Mondolfo, San Costanzo e Stacciola in secoli, inoltre, dove la popolazione viveva perlopiù sparsa in campagna. Nella tradizione antica, poi, gli incroci erano considerati i luoghi dove si ritrovavano “le streghe”, luoghi ‘del male’; inoltre, poco distante, sorgeva “la grottaccia”, luogo nascosto in un dirupo dove spesso trovavano rifugio i malfattori della zona per cui urgeva “sacralizzare” l’intera area, ponendola sotto la protezione di Maria.

“Sta il fatto che la Madonnina delle Grotte, come da allora si iniziò a chiamare, fece molti miracoli a chi a lei si rivolgeva; trasportata più volte nell’Insigne Collegiata all’interno del Castello per esservi custodia, miracolosamente trasvolò all’originale sito e pertanto nel 1682 venne eretto il Santuario”. Un Santuario, quello di Mondolfo, che se all’esterno presenta una classica architettura rinascimentale, con tanto di sezione aurea, all’interno ha avuto recentemente restaurata l’intera gloria in legno dorato, espressione del più ricco e straordinario barocco marchigiano. “Per la festa annuale al Santuario – precisa Maria Elisa, che ha appena guidato a Spicello un centinaio di fedeli – è stato promosso dalla comunità parrocchiale un programma religioso che prenderà avvio l’8 settembre”. Nella giornata della Natività di Maria, sono previste le Ss.Messe alle ore 9 e 18, ma soprattutto in tantissimi parteciperanno alla fiaccolata in notturna che, alle ore 21, prenderà avvio dalla chiesa parrocchiale per giungere sino al Santuario.

Tradizionale triduo, poi, nelle giornate di giovedì, venerdì e sabato con la Celebrazione Eucaristica alle ore 18 (al solito all’aperto nella grande pineta del Santuario, tempo permettendo), con la festa domenica 12 settembre. Momento centrale la solenne celebrazione presieduta dal Parroco e rettore del Santuario Don Aldo Piergiovanni, alle ore 18, quando incontrerà i fedeli dell’intera bassa valle del Cesano che, puntualmente, accorrono alla Madonna delle Grotte. Per tutti i dettagli del programma: www.madonnadellegrotte.it .






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-09-2010 alle 16:36 sul giornale del 08 settembre 2010 - 624 letture

In questo articolo si parla di attualità, mondolfo, parrocchia di mondolfo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bSt





logoEV
logoEV