Sorpreso a rubare all'interno di un esercizio pubblico, campano in manette

carabinieri di fano 1' di lettura Fano 25/08/2010 -

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Fano, impegnati in assidui e mirati controlli della zona Lido, hanno tratto in arresto un pregiudicato di origine campana senza fissa dimora con l'accusa di furto aggravato.



S.G., di 49 anni, è stato infatti sorpreso dai militari all'interno di un esercizio commerciale del posto dove il personale di sicurezza, allertato da due clienti che erano stati derubati di una borsa, due telefoni cellulari e denaro contante, avevano notato una persona aggirarsi con fare sospetto fra i tavoli del locale.

Intervenuti sul posto, i militari operanti hanno identificato subito il campano quale autore dei furti. Ulteriori controlli hanno poi permesso ai Carabinieri di Fano di rinvenire gli oggetti di scasso utilizzati per effettuare altri furti sulle auto parcheggiate fuori dall'esercizio pubblico e nascosti dallo stesso nei bagni del locale.

Il 49enne, che aveva ancora con sè la refurtiva, ora restituita ai legittimi proprietari, è stato quindi arrestato.






Questo è un articolo pubblicato il 25-08-2010 alle 17:48 sul giornale del 26 agosto 2010 - 620 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, carabinieri, Sudani Alice Scarpini, furto aggravato

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/bvQ





logoEV
logoEV