SEI IN > VIVERE FANO > SPETTACOLI
comunicato stampa

Bellocchi: al Paese dei Balocchi Furio Honsell, presidente di GioNa

2' di lettura
774

La manifestazione “Il Paese dei Balocchi” sarà la sede di un’importante appuntamento che vedrà al centro gioco e informazione. Venerdì 20 agosto, alle ore 16.30, il Consiglio Direttivo di GioNa, l’ Associazione Nazionale delle Città in Gioco, nata nel 2002 a Gradara e che attualmente conta 20 fra città e province in tutta Italia, si incontrerà nella sala riunioni dell'associazione culturale "Il Paese dei Balocchi".

Presente, tra gli altri, Furio Holsenn, presidente di GioNa e sindaco del comune di Udine: “Sarà l’occasione per definire varie iniziative, tra cui quelle in programma a Udine, relative al gioco e al suo positivo connubio con le energie. Durante la giornata metteremo a punto anche gli altri eventi promossi dall’associazione come quelli previsti per celebrare, con il gioco, l’Unità d’Italia o come l’ormai celebre ‘Festa del Pi greco’”.

“E’ un’occasione per far conoscere il nostro territorio –ha detto Massimo Seri, assessore al Gioco della Provincia di Pesaro e Urbino- per promuovere la manifestazione e per far diventare l’associazione ‘Il Paese dei Balocchi’ un punto di riferimento per chi è impegnato nelle politiche del gioco”. Ma la presenza di Holsenn non sarà limitata ad un meeting tra associati. Dalle 21.15 infatti, la manifestazione ha in programma un dibattito, moderato dal giornalista del Corriere Adriatico Massimo Foghetti in cui interverranno sia il presidente di GioNa, Honsell, sia il direttore dell’associazione nonché pedagogista Amilcare Acerbi.

Durante l’incontro i partecipanti racconteranno la storia, gli intenti e i risultati ottenuti nel tempo dall’associazione. A seguire un momento particolare dedicato ai bambini e a tutti i curiosi de “Il Paese dei Balocchi” con i “giochi matematici” proposti da Honsell. “Il programma non sarà fisso –precisa Honsell-. A seconda del clima e dell’atmosfera della serata proporrò una serie di indovinelli matematici e di giochi curiosi e divertenti. Ci sarà un po’ di improvvisazione. Utilizzando il gioco -inteso non come scacciapensieri ma come ragionamento- è possibile scoprire le contraddizioni profonde della società.

C’è sempre maggior bisogno di cittadini consapevoli e capaci di usare gli strumenti, anche quelli ludici, del pensiero scientifico e matematico”. E sempre da Udine è in arrivo il Ludo-Circo. Dalle 21 di venerdì 20 agosto, il circo itinerante della città di Udine, proporrà una fantastica riproposizione del mondo circense, dove i bambini, guidati dagli animatori, potranno sperimentare l’equilibrio sui trampoli, la giocoleria, i numeri da clown e le acrobazie. Per i bambini sarà l’opportunità di diventare protagonisti, calandosi in un mondo fantastico dove giocare significa anche lavorare con gli altri, condividere gioie e fatiche, avere fiducia e coraggio superando le inibizioni.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-08-2010 alle 15:04 sul giornale del 13 agosto 2010 - 774 letture